ROMA (UNONOTIZIE.IT)

Tra le ultime notizie dal parlamento Europeo, l'interrogazione dell'Eurodeputato Umberto Guidoni che di seguito riportiamo:

Come riportato dagli organi di stampa locali, i comitati e le associazioni toscane hanno denunciato il fatto che 5 campioni di carne di pollo - su 8 esaminati – contenessero diossine (inclusi PCB dioxin-like) al di sopra del limite massimo consentito dalle leggi vigenti, pari a 4 nanogrammi per chilo.

I campioni analizzati dall’istituto zooprofilattico sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana, sono stati raccolti - nel corso del 2008 - nell’area di ricaduta dell’inceneritore di Montale e, in un caso, a poche centinaia di metri da quello di Baciacavallo. Dalle analisi sono risultati valori fino a 46.2 nanogrammi per chilo, oltre undici volte il limite consentito dalla normativa.

Considerando che:

- il contenuto di diossine nelle carni di pollo supera, in 5 campioni su 8, i limiti consentiti dalla legge,
- i superamenti dei limiti si sono riscontrati anche nelle uova e nell’unico campione di carne bovina esaminato
- le normative in vigore prevedono in questi casi, l’assoluto divieto di consumo alimentare
- nessun provvedimento è stato assunto dalle autorità locali per evitare il consumo di tali alimenti
- le istituzioni comunitarie devono assicurare la tutela della salute dei cittadini,
- nell’area interessata sono presenti ben due inceneritori a distanza di pochi chilometri uno dall’altro,

1) non ritiene la Commissione di dover acquisire informazioni presso le autorità sanitarie locali, al fine di verificare la relazione fra la contaminazione del bestiame e le emissioni di diossina degli inceneritori?

2) Non ritiene inoltre la Commissione di dover assicurare l’intervento delle autorità locali per evitare il consumo degli alimenti contaminati, al fine di tutelare la salute dei cittadini?

3) non ritiene, inoltre, la Commissione che gli incentivi CIP 6, che il governo italiano accorda ai termovalorizzatori - in contrasto con le normative europee – abbiano prodotto l’anomala concentrazione di ben due inceneritori in un territorio circoscritto, condizione questa che potrebbe essere alla base della contaminazione?

Umberto Guidoni
Eurodeputato

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...