ROMA (UnoNotizie.it)

Il fatto che un bambino su quattro non consuma ortofrutta a tavola almeno una volta al giorno conferma il progressivo abbandono dei principi della dieta mediterranea tra le giovani generazioni, con il crollo del 20 per cento dei consumi di frutta e verdura negli ultimi cinque anni. E’ quanto è emerso, sulla base dei dati Istat, nel corso della conferenza stampa di presentazione del protocollo d’intesa tra il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e il Presidente della Coldiretti Sergio Marini, che prevede la sensibilizzazione dei giovani ad un corretto comportamento civico rispettoso dell'ambiente e delle tradizioni alimentari italiane.

Da parte dei giovani con età compresa tra i 6 ed i 13 anni particolarmente elevato è il rifiuto della verdura che ben sette ragazzi su dieci non consumano quotidianamente mentre piu’ presente è la frutta soprattutto - sottolinea la Coldiretti - nelle varietà piu’ pratiche da consumare come le ciliegie o l’uva.

Nell’ambito del protocollo di intesa tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e la Coldiretti sono previste iniziative di promozione della conoscenza dei principi della buona alimentazione e delle caratteristiche di alimenti indispensabili per la dieta come la frutta e la verdura. In questo ambito la Coldiretti si avvale della collaborazione di Onafrut (Organizzazione nazionale Assaggiatori Frutta) che svolge un’azione didattico-formativa sui consumatori più giovani in aggiunta all’attività principale svolta dal panel di assaggiatori.

La metodologia scelta è fondata sia sulle tecniche utilizzate dagli assaggiatori di frutta, sia sulla consapevolezza che il migliore metodo a disposizione di un consumatore per definire la qualità della frutta si basa sull’utilizzo dei cinque sensi. “Qualità” intesa come sinonimo di diverse tipologie di frutta e relativi valori nutrizionali; differenti epoche di maturazione e di consumo; stagionalità di produzione e di consumo; motivazioni per cui preferire frutta fresca e locale.

La scorretta alimentazione  è, insieme alla minor attività fisica, una delle cause principali della crescente diffusione di casi di obesità e di sovrappeso che interessano in media un terzo dei ragazzi tra i 6 e gli 11 anni secondo l’indagine “OKkio alla Salute” condotta dall'Istituto Superiore di Sanita' nel 2008. Si tratta - sostiene la Coldiretti - dell’effetto del crescente consumo tra gli adolescenti di cibi grassi e ricchi di zucchero come le bibite gassate a scapito dei prodotti base della dieta mediterranea.

L’aumento di peso - precisa la Coldiretti - è un importante fattore di rischio per molte malattie come i problemi cardiocircolatori, il diabete, l'ipertensione, l'infarto e certi tipi di cancro, nei confronti delle quali la dieta mediterranea ha dimostrato scientificamente di essere particolarmente efficace nella prevenzione . Il rischio è che, dopo anni in cui la vita media si è progressivamente aumentata,  a causa delle malattie provocate dal peso eccessivo i giovani di questa generazione potrebbero essere i primi a vivere meno dei propri genitori.

 

- ultime notizie italia UnoNotizie.it -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE? /ultimo articolo su TarquiniaCittà di Luigi Daga. La mafia anche a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Tesori di Etruria: scopriamo il Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

PALAZZO E VILLA FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE, VISITE GUIDATE ED INFO

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Un taxi carico d'amore incontra la Viterbo Sotterranea

Viterbo, piazza della Morte è silenziosa e fin troppo tranquilla; poche persone passeggiano a...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...