ANCONA (UnoNotizie.it)

I migliori comuni della raccolta differenziata del centro Italia sono marchigiani. I più bravi Porto Potenza e Montelupone. Molto bene anche Porto Sant'Elpidio, San Severino Marche, Senigallia, Loro Piceno, Urbisaglia, Monsano, Serra de' Conti.
Dopo la premiazione dell'altro ieri a Roma in occasione della 16° Edizione di Comuni Ricicloni, questa mattina, nella sede regionale, si sono ritrovati i rappresentanti dei Comuni ricicloni più virtuosi del centro Italia con al primo posto Potenza Picena tra i Comuni sopra i 10mila abitanti e Montelupone tra quelli sotto 10mila.
Quest'ultimo ha raggiunto il 75% di raccolta differenziata (RD); al secondo posto un altro comune marchigiano, Serra De' Conti con il 72,9%. Il comune dell'anconetano è stato premiato anche nella categoria 'imballaggi in carta e cartone' per 'il brillante risultato ottenuto attraverso il ricorso al solo conferimento presso l'isola ecologica comunale’.

Presenti questa mattina in conferenza stampa l'assessore all'ambiente della Regione, Marco Amagliani, il responsabile scientifico di Legambiente, Stefano Ciafani, la dirigente PF Salvaguardia, Sostenibilità e Cooperazione Ambientale della Regione, Isarema Cioni, la responsabile scientifica di Legambiente Marche, Franca Poli, l'assessore al turismo del Comune di Potenza Picena, Silvio Calza, l'ex-sindaco di Montelupone, Nazareno Agostini, il sindaco di Serra De' Conti, Arduino Tassi,l'assessore al turismo del Comune di Senigallia, Gennaro Campanile, l'assessore all'ambiente del Comune di Porto Sant'Elpidio, Gianni Battilà,  il presidente del Consorzio Cir33, Simone Cecchettini.

“Questi risultati confermano ancora una volta l’efficacia e l’efficienza delle politiche regionali” ha dichiarato Marco Amagliani. “Tutto ciò premia l’impegno dell’assessorato all’Ambiente e di coloro che hanno lavorato al suo raggiungimento, ci hanno creduto e supportato. Da anni siamo impegnati in una forte campagna di educazione ambientale finalizzata alla presa di coscienza che ciò che viene prodotto quotidianamente nelle nostre case, non è rifiuto, ma materia prima che, attraverso il recupero e il riciclaggio, si rigenera e continua a vivere. Tali politiche, che trovano applicazione attraverso la raccolta porta a porta, sempre più diffusa nella nostra regione, faranno si che le percentuali di quanto viene differenziato e riciclato continuino a salire. La premiazione dei “Comuni ricicloni” è il segnale concreto che si è diffusa questa cultura e modalità di azione che ha dato vita ad un meccanismo virtuoso.

Attualmente la normativa regionale sui rifiuti prevede degli incentivi economici per i Comuni che superano gli obiettivi di raccolta differenziata previsti dalla normativa nazionale. Oggi ho presentato un emendamento  per far si che a livello di ATO (ambito territoriale ottimale), se non si raggiungono gli obiettivi minimi di raccolta differenziata, sia applicata un’addizionale del 20%. Tutto ciò – ha concluso Amagliani – per fare in modo che tutti i comuni della nostra regione rispettino gli obiettivi stabiliti nazionalmente a beneficio dell’ambiente e, dunque, della salute di tutti i cittadini marchigiani.”

"I due comuni ai primi posti in classifica Potenza Picena e Montelupone unitamente agli altri rientrati in graduatoria nazionale di Comuni Ricicloni (20 in tutto che rappresentano l'8% del totale regionale) - ha detto Stefano Ciafani - sono il frutto del duro lavoro svolto negli anni da Legambiente in collaborazione con la Regione Marche insieme al resto della Giuria che ha organizzato il premio Comuni Ricicloni. L'impegno e la perserveranza anche da parte dei Comuni virtuosi che credono nel sistema porta a porta spinto' ha portato a questi grandi risultati. Per tutte quelle amministrazioni che invece  ancora non si sono convinte ad attuarlo ritengo che sia utile ricorrere alla leva fiscale fondata sul sistema di premialità per i comuni più virtuosi e penalità per quelli meno.”
 
Tornando alle graduatorie, se scorriamo quella dei Comuni sotto i 10mila abitanti, spicca Loro Piceno (62,1% di RD) al 4° posto. Al 6° invece è presente Urbisaglia (64,6% di RD) e al 9° Monsano (60,9% di RD). Nell'altra classifica (quella dei Comuni sopra i 10mila abitanti) compare Potenza Picena al primo posto  con il 66,4% di RD e Porto Sant'Elpidio, terzo in classifica (57% di RD). Anche il 4° gradino è nostro con San Severino Marche (51,3% di RD). Al 7° troviamo invece Senigallia (52,8% di RD).
Da sottolineare che Porto Sant'Elpidio è stato premiato da Novamont anche per i risultati conseguiti con l'impiego del sistema aerato. Nella stessa categoria si è distinto il Consorzio Cosmari di Tolentino per il sistema adottato nei 52 Comuni della Provincia di Macerata.

COMUNI RICICLONI: 1280 IN TUTTO IL PAESE
Comuni Ricicloni è l'annuale classifica dei comuni con migliori performance in materia di gestione dei rifiuti. Per entrare nella classifica i comuni hanno dovuto centrare l'obiettivo del 45% di raccolta differenziata, nell’anno 2008. Ai comuni del Nord al di sotto dei 10.000 abitanti, invece, la giuria ha imposto il superamento della soglia del 55%.
Nella graduatoria sono entrati ben 1280 comuni, di cui 1112 al Nord, 41 al centro e 127 al Sud. In valore assoluto è ancora la Lombardia a farla da padrona, con 389 comuni virtuosi, davanti al Veneto, con 372 e al Piemonte. Ma analizzando i dati relativi, è il Veneto a svettare in cima alla classifica, con il 64% dei comuni ricicloni.

I CRITERI DI QUALITÀ DI COMUNI RICICLONI
Legambiente da alcuni anni ha deciso di puntare l'obiettivo sulla qualità della gestione integrata dei rifiuti più che sulla sola percentuale di raccolta differenziata. Misurando cioè anche aspetti quali la riduzione della produzione, la percentuale destinata al recupero di materia, l'attivazione di un sistema tariffario al posto della tassa, l'introduzione del compostaggio domestico, gli acquisti verdi (GPP-Green Public Procurement) da parte delle amministrazioni pubbliche, la sicurezza dello smaltimento e l'efficacia generale del servizio. Una serie di parametri che, fissata la soglia d'ingresso in base alla percentuale   va a comporre un "indice di gestione" (che varia da 0 a 100) che decide vincitori e classifica.

Il dossier completo "Comuni Ricicloni 2009" è disponibile sul sito www. ecosportello.org

- Uno Notizie Ancona -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...