POTENZA (UnoNotizie.it) 

Italia Nostra, Gruppo Interregionale del Pollino e la OLA (Organizzazione Lucana Ambientalista) - Coordinamento apartitico territoriale di Associazioni, Comitati, Movimenti e Cittadini - in occasione della Conferenza dei Servizi convocata a Cosenza per giovedì 30 Luglio, al fine di decidere sulla riattivazione della centrale del Mercure, fanno appello al presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, affinché dica subito un chiaro e definitivo "No" ad un impianto che mette a rischio la salute umana nei centri abitati del Parco e che attenta alla conservazione degli habitat forestali.

Foreste del Parco che Enel intende sfruttare come biomassa da incenerire nella centrale (oltre 380 mila tonnellate all'anno). Boschi selvatici che la Natura e non Enel ha voluto e piantato. Una mega-centrale a biomassa (35 MW), quella dell'Enel, che insiste sul fiume Mercure per la cui salvaguardia Domenico Pappaterra ha firmato una convenzione interregionale per la massima salvaguardia degli habitat acquatici incontaminati, che consentono la sopravvivenza della lontra e di numerose specie animali e vegetali prioritarie per l'Unione Europea. Ecosistemi le cui acque Enel vorrebbe sfruttare per poi scaricarle come acque reflue industriali.

Presidente Pappaterra parli di natura, parli al posto di quegli alberi secolari muti che tra Lucania e Calabria bisbigliano col fruscio dei rami al vento: "non mi tagliate con la scure di Enel!". Parli ora delle ragioni del Parco e non degli interessi dell'Enel.

- Uno Notizie Potenza -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FRANCIA TURISMO SOSTENIBILE NEL SEGNO DELL’ACQUA

E’ stata presentata a Roma, all’Ambasciata di Francia, alla presenza dell’Ambasciatore...

Il libro di Antonello Durante ci spiega il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

TUSCIA, FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

REPORT, RAI3, Lunedì alle 21:20. Noccioleti, fitofarmaci e aumento dei tumori

Nella zona del viterbese tra Nepi e il lago di Vico il 90 per cento del patrimonio arboreo è...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...