ROMA (UnoNotizie.it)
 
Il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti nella provincia di Roma raggiunge 500mila abitanti. L'amministrazione Zingaretti, infatti, nell'ultima Giunta ha approvato lo stanziamento di ulteriori 7,5 milioni di euro per cofinanziare la raccolta porta a porta nei comuni di Anzio, Nettuno, Cerveteri, Rocca di Papa e Velletri. "Abbiamo preso l'impegno di estendere la raccolta domiciliare dei rifiuti al 51% della popolazione della provincia entro il 2011 - spiega Nicola Zingaretti - e quest'ultimo investimento di 7,5 milioni di euro conferma la volontà dell'Amministrazione provinciale di centrare l'obiettivo. Il servizio porta a porta e il riciclo - conclude Zingaretti - sono un tassello fondamentale del ciclo dei rifuti, l'unica strada per evitare la proliferazione delle discariche e il rischio di trasformare le nostre vie in pattumiere".

"Appena un anno fa - aggiunge l'assessore provinciale alle Politiche Ambientali, Michele Civita - erano solo 25mila gli abitanti della provincia di Roma con il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta. Attualmente sono oltre 200mila e con quest'ulteriore stanziamento di 7,5 milioni di euro, entro pochi mesi supereremo il mezzo milione di utenti. Un risultato straordinario ottenuto anche grazie alla sensibilità e alla collaborazione delle Amministrazioni comunali".
La Giunta provinciale, inoltre, ha approvato l'investimento di 800mila euro per realizzare un impianto di compostaggio nel comune di Gallicano.
L’impianto sarà realizzato all’interno della azienda agricola del Passerrano di proprietà della Regione Campania. Si tratta di una struttura ad alto contenuto tecnologico, in grado di produrre energia dal bio gas derivante dal trattamento dell’umido, mentre il compost potrà essere utilizzato all'interno della stessa azienda agricola.

"La realizzazione di questi impianti - riprende Civita - è fondamentale per rendere più efficente ed economco il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta. Per questo, oltre alla struttura di Gallicano, abbiamo finanziato con 2,5 milioni di euro, altri tre impianti a Anguillara Sabazia,  Velletri e Olevano Romano. Investiamo - conclude Civita - per tutelare l'ambiente, ridurre il consumo di risorse naturali e dimostrare concretamente che è possibile trasformare i rifiuti in opportunità economica".

- Uno Notizie Roma -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...