ZARATTI: “PRONTI AD ESTENDERE E INCREMENTARE IL PROGETTO PER RAGGIUNGERE AUTOSUFFICIENZA ENERGETICA E SOSTENIBILITÀ DEGLI STABILIMENTI DEL LAZIO”


La produzione di energia sarà indicata da un cartellone direttamente collegato all’impianto che mostrerà la potenza istantanea, l’energia prodotta e la quantità di anidride carbonica non emessa in atmosfera grazie all’impianto stesso.

Presentati ad Ostia i primi cinque impianti pilota del progetto “Il Fotovoltaico sul mare”, scaturito dall’Accordo Volontario siglato nel luglio 2007 tra Regione Lazio - Assessorato Ambiente e Cooperazione fra i Popoli e Assobalneari Roma.

“Si tratta di progetti pilota - ha spiegato Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e alla Cooperazione tra i Popoli della regione Lazio - che abbiamo proposto e stimolato attraverso la concessione di un contributo del 20 per cento (somma complessiva 300mila euro) cumulabile con gli incentivi previsti dal Conto Energia 2007, che rientrano nel contesto più generale di diffusione delle energie rinnovabili nella Regione. L’Assobalneari Roma ha colto questa importante opportunità e oggi possiamo vantare il risultato di aver realizzato cinque impianti che permetteranno ad altrettanti stabilimenti di produrre energia pulita: Sporting Beach (che produrrà 46 KWp = Kilowatt picco), La Bonaccia (19,8 Kwp), La Capannina a mare (48 Kwp), La Playa (48,9 Kwp), Lega Navale (40 Kwp). La produzione verrà indicata da un cartellone direttamente collegato all’impianto che mostrerà la potenza istantanea prodotta in Kw, l’energia prodotta in Kwh e la quantità di anidride carbonica non emessa in atmosfera grazie all’impianto stesso”.

“Visti i buoni risultati della sperimentazione - prosegue Zaratti - l’obiettivo è ora estendere e incrementare questo progetto a tutto il sistema balneare del Lazio, verso l’autosufficienza energetica degli stabilimenti, che vorremmo diventino dei veri e propri ecostabilimenti, attraverso l’adozione di pratiche sempre più sostenibili, a beneficio dei fruitori e più in generale della collettività. Voglio sottolineare anche che i progetti realizzati rispondono ai criteri di impatto ambientale e sono stati realizzati e posizionati nel rispetto del paesaggio”.

Filiberto Zaratti
Assessore all’Ambiente e alla cooperazione tra i popoli della Regione Lazio

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Un libro di Antonello Durante per capire il Green New Deal

Il Gruppo Albatros il Filo ha pubblicato per la collana Nuove Voci I Saggi, un agile volume di 110...

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...