Si è chiusa con l'assegnazione del Premio Giornalistico” La Tuscia una terra da raccontare” , avvenuta nel corso di una splendida serata al Ristorante “La Zaffera” di Viterbo, la 3^ edizione di VisiTuscia, l’unjca la Borsa del Turismo della provincia di Viterbo, alla quale hanno preso parte quest'anno 40 buyer provenienti da quasi tutte le Regioni italiane e 130 seller in rappresentanza di 200 aziende locali.
Il Workshop organizzato negli splendidi spazi di Palazzo Doria Pamphili a San Martino al Cimino (VT), ha sancito un successo senza precedenti per una manifestazione giovane, che ha già saputo imporsi all'attenzione degli operatori nazionali. In crescita la domanda di turismo ambientale e di proposte che abbinano l'enogastronomia, al benessere, allo sport ed alla  natura. Ma non è mancato neppure l'interesse per gli altri prodotti che il territorio può offrire a cominciare da quello termale.

Gli operatori che si sono incontrati , conosciuti ed hanno iniziato a stringere relazioni commerciali e di collaborazione si dichiarano soddisfatti della formula organizzativa che permette un incontro ed una conoscenza diretta sia del territorio, che delle opportunità di sviluppo imprenditoriale, definite nei diversi pacchetti turistici specializzati nella commercializzazione dei prodotti quali: ambiente, cultura, enogastronomia e turismo del benessere.

Nell’ambito delle giornate di lavoro sono stati organizzati dei Tour di presentazione del “prodotto territorio” : i Buyer sono stati coinvolti in un  educational tour  nelle zone di Blera . In questo contesto gli ospiti , alcuni di nazionalità svedese, hanno potuto ammirare la mostra fotografica allestita presso il museo dedicato al Re Gustavo di Svezia , artefice della scoperta di importanti siti archeologici della zona.
Il tour ha toccato inoltre il comprensorio dell’area di Bolsena ed il territorio della Teverina soffermandosi a Civita di Bagnoregio e nella valle dei Calanchi. Gli operatori hanno potuto così verificare direttamente quanto proposto nei diversi pacchetti turistici definiti dagli operatori turistici della Tuscua presenti al  workshop.

Per quanto riguarda il prodotto “Viterbo : città d’arte e di cultura”, molta sorpresa ha generato, soprattutto negli operatori stranieri,  venire a conoscenza che le Terme di Viterbo, già conosciute e sfruttate ai tempi degli Etruschi, sono tra le più attrezzate d'Italia e garantiscono, accanto alle cure tradizionali della medicina termale e alle cure dermatologiche ed estetiche, tutta un'altra serie di prestazioni da effettuare nel corso di una vacanza all'insegna del benessere e del più completo relax. 

La manifestazione Visituscia, prevede inoltre un Tour dedicato ai giornalisti della stampa specializzata e di settore organizzato per l’occasione dalla CCIAA di Viterbo. I Giornalisti,  accompagnati, dal Segretario generale della CCIAA di Viterbo e da funzionari dell’ufficio promozione,  hanno visitato la  zona di Bagnoregio e Civita, la città che muore considerata fra i primi tre borghi più belli di Italia.
Il Tour dei giornalisti successivamente è proseguito alla scoperta di territori ancora non pienamente inseriti nei flussi turistici ma che evidenziano una grande potenzialità di attrazione quale la zona di  Nepi e della  la Via Amerina, l'antica strada romana che attraverso il territorio falisco congiungeva Roma all'Umbria. Una passeggiata nella storia grazie al suggestivo  percorso,  riportato interamente alla luce ed alla integrità  originaria dai lavori di recupero, che hanno permesso nuovamente la  fruizione del pubblico.

 “La mission di VisiTuscia, ha dichiarato Vincenzo Peparello, esperto di marketing e ideatore della manifestazione, non è tanto quello di far incontrare due operatori, quello della domanda e quello dell’offerta, ma due partner commerciali. Se il 30% degli operatori ha messo in programmazione il nostro territorio dopo aver partecipato a VisiTuscia, significa che la formula che noi adottiamo non solo è quella giusta, ma è anche vincente”.
Non c’è quindi occasione migliore per agriturismi, alberghi, ristoranti, camping, associazioni, agenzie di viaggio e piccoli tour operator per promuoversi ed aprirsi al mercato nazionale ed internazionale.


- Uno Notizie Viterbo -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Benvenuti al Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...