Ai nastri di partenza la prima edizione del Festival dell'Olio, la manifestazione che per due giorni, a partire dal 24 ottobre animerà la città di Bitonto, in provincia di Bari. A partire dalle ore 18 di sabato, in piazza Marconi presso la Porta Baresana, punto d'accesso della città vecchia, la kermesse offrirà a turisti e visitatori un ricco calendario di degustazioni e spettacoli incentrati sul prezioso extravergine pugliese.

Gli spazi degustativi sono due: in piazza Aldo Moro saranno allestiti 14 stand (degustazione e vendita) di aziende olivicole locali, pasticcerie, prodotti tipici e di associazioni di categoria; in piazza Cavour, invece, una tensostruttura con una cucina da campo e 150 posti a sedere darà l'opportunità di assaggiare piatti della tradizione culinaria cittadina preparati dai ristoratori locali. Il costo del ticket per le pietanze è fissato a 4 euro, mentre per la degustazione del vino, invece, è fissato a 1 euro). Per imparare ad apprezzare le qualità dell'olio, Slow Food, condotta di Bari, organizza un laboratorio di degustazione: il breve corso, a pagamento, si terrà in un ristorante del centro storico.

In occasione del Festival, le viuzze della città vecchia si trasformeranno in un grande palco a cielo aperto. Da piazza Cavour a Largo Teatro, saranno allestiti stand per l'artigianato locale, l'hobbistica e il collezionismo. A partire dalle 18.30, i più noti gruppi folcloristici della Puglia sfileranno per le vie del centro storico, in attesa dell'avvio ufficiale, previsto per le 19.30, del XII Festival del Folclore.

Spazio alla lettura sul palco allestito in piazza Aldo Moro: alle 18, Ludovico Fontana, giornalista del “Corriere del Mezzogiorno” intervista Giuseppe POLI, che presenta “Città contadine. La Puglia dell'olio e del grano in età moderna”. A seguire, Giovanna QUARTA, intervistata da Alma Sinibaldi presenta il volume “La cucina pugliese”. Alle 19, la giornalista di Barisera Gilda Camero presenta Vittorio STAGNANI con “Cucina vecchia e buoni piatti di Puglia”. Subito dopo, Maria Grazia Rongo de “La Gazzetta del Mezzogiorno” incontra Hedì Bouroui.

Alle 20, sempre sul palco di piazza Aldo Moro, tavola rotonda sulle proprietà salutistiche dell'extravergine. Sul tema si confronteranno il sindaco di Bitonto, Raffaele Valla, il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli e il presidente della Camera di Commercio di Bari, Luigi Farace. Al termine del momento istituzionale, la ditta Vitone di Bitonto consegnerà alla città una macina monumentale, memento delle antiche tecniche di estrazione dell'extravergine. Alle 21, invece, sarà la volta degli esperti del Centro di Ricerca per l'olivicoltura del Consiglio per la Ricerca e Sperimentazione in Agricoltura, che presenteranno, con spiegazioni scientifiche, le differenze e le proprietà dei vari oli.

Chiude la manifestazione, alle 22, sempre in piazza Moro, l'esibizione dei trampolieri, delle statue viventi e degli spettacoli itineranti della IV Rassegna del Teatro di Strada “Fuori Porta”. Per l'occasione si esibiranno gli “Appiccicaticci” di Roma.
Domenica 25, si replica con ancora tanto da degustare, ascoltare, assaggiare.

Il Festival dell'Olio è un evento organizzato dal Comune di Bitonto (assessorato all'Agricoltura e al marketing territoriale, assessorato al Turismo) in collaborazione con Camera di Commercio di Bari e Provincia di Bari, con il patrocinio di CIA Bari, Confagricoltura Bari, Coldiretti Bari, Assoproli, Associazione Nazionale Città dell'olio, Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, Consorzio di Tutela DOP Terra di Bari.



- Uno Notizie Puglia - Bari -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Benvenuti al Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...