Calabria, Navi dei veleni, Petizione popolare: in 20 mila per chiedere giustizia - Un disastro ambientale senza precedenti per la Calabria e l'Italia, ora si deve fare giustizia.
Questo è ciò che hanno urlato gli otre 20 mila cittadini che sono scesi per strada per protestare e chiedere un intervento deciso e forte da parte del governo.
Le navi Cunsky e Yvonne, con il loro carico radioattivo e tossico, fanno paura per tutto coò che potrebbero provocare e per tutto quello che, si teme, possono già aver causato.
Necessario, dunque, che il governo dichiari lo stato d'emergenza in tutto il territorio costiero che va da Maratea ad Amantea e nei siti contaminati come Crotone.

Sono stati duramente colpiti settori fondamentali come la pesca, l'agricoltura, il turismo; per non parlare della salute dei cittadini che giustamente hanno paura e vogliono essere tutelati, pretendendo analisi epidemiologiche e l'istituito di un  registro dei tumori.
E' necessario recuperare il prima possibile le due navi affondate e che si proceda ad una pronta bonifica di tutte le aree coinvolte.
E, naturalmente, vengano perseguiti i responsabili di tanta barbaria, aprendo anche un'inchiesta che faccia chiarezza sulla morte sospetta del capitano Natale De Grazia, morto in circostanze poco chiare mentre stava indagando su questi fatti.
Già in migliaia hanno aderito alla campagna della testata calabrese, e chiunque può farlo cliccando

http://ilquotidianodellacalabria.ilsole24ore.com/it/petizione_liberi_dalle_scorie.html


- Uno Notizie Calabria - Cosenza -


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...