Turismo Regione Marche, Ancona: l'UGFM, Unione Gruppi Folkloristici Marchigiani è nata nella Marche, ad Ancona
La costituzione ufficiale dell'UGFM è stata siglata nella sede regionale della Regione Marche, alla presenza dell’assessore ai Beni e attività culturali, Vittoriano Solazzi, che ha rivolto parole di elogio all’iniziativa:“Con la costituzione di un unico interlocutore – ha detto – viene messa in atto quella filosofia del fare sistema che porta sempre benefici. La Regione Marche è vicina a questa cultura del recupero delle tradizioni popolari legate saldamente al territorio”. I gruppi folk, ha aggiunto Solazzi, “oltre ad essere una valida offerta di aggregazione culturale e di recupero della nostra memoria storica, rappresentano uno straordinario attrattore culturale e turistico per chi è in visita nelle Marche, regione dalle infinite ricchezze, artistiche e paesaggistiche. Una regione dove la consapevolezza delle nostre origini, il saper custodire i valori e le tradizioni del passato, ci permette di affrontare le sfide del presente e quelle future”.

La presidente dell’Unione Gruppi Folkloristici Marchigiani, ( UGFM ), Donatella Bastari, che ha visto realizzarsi un sogno ventennale, ha esposto le finalità del progetto: “Obiettivo principale dell'UGFM - ha detto - è la visibilità: che premi e valorizzi le persone che si dedicano al folklore, che incuriosisca i giovani all’aspetto ludico del mondo rurale. Una visibilità che intendiamo meritare continuando a fare ricerca storica attraverso seminari e gruppi di studio”.
All’Unione Gruppi Folkloristici Marchigiani ( UGFM ) appartengono gruppi provenienti da tutto il territorio marchigiano, 22 le associazioni iscritte per un totale di mille artisti tra ballerini e musicisti, oltre ai tanti collaboratori che ruotano attorno a questa grande passione.   
Obiettivo primario dell'UGFM sarà quello di stimolare i gruppi aderenti e quelli che si avvicineranno, all’attività di studio e recupero delle tradizioni e di ricerca dei profili identitari dei marchigiani. Le Marche, quindi, saranno promosse nel mondo anche attraverso i gruppi folk e di canto popolare.
La prima esibizione dell’UGFM si terrà il 28 febbraio 2010 a Recanati, al teatro Persiani, evento che è stato illustrato in sala dal direttore Amat, Gilberto Santini. L’appuntamento con il folklore marchigiano diventerà poi annuale ed itinerante.
All’incontro inaugurale, in una sala festosa per gli abiti della tradizione popolare indossati da musicisti e ballerini, hanno partecipato anche i rappresentanti istituzionali delle province delle Marche che hanno espresso il loro sostegno all UGFM.  


- Uno Notizie, Marche - Ancona -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Benvenuti al Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...