Bolzano: la collina del Virgolo di Bolzano a rischio cementificazione
- Le associazioni che si battono per la tutela del Virgolo prendono posizione riguardo alle ultime notizie riguardanti il Virgolo, notizie che ci hanno sconcertato ma non sorpreso, visti gli enormi interessi che gravitano intorno alla collina del Virgolo, il quale, e non ci stanchiamo di ripeterlo, non solo è un patrimonio della città e dei suoi abitanti, ma è inoltre una zona di importante valore naturalistico, geologico, storico, archeologico e spirituale.
 
Nonostante la contrarietà di molti cittadini e nonostante varie associazioni abbiano presentato sia al sindaco Luigi Spagnolli, all'assessore all' urbanistica Chiara Pasquali che al presidente della provincia Luis Durnwalder una proposta di recupero come zona ricreativa di vicinanza, senza aver ricevuto al momento alcuna risposta, continuano a farsi insistenti le voci riguardo a decisioni urbanistiche definitive volte all' edificazione ed allo sfruttamento del Virgolo. Voci che vengono poi subito smentite, lasciando ai cittadini un estremo senso di disorientamento e sfiducia nelle istituzioni.
 
Siamo convinti che sia necessario impedire la realizzazione di progetti invasivi che minaccino le vere peculiarità del Virgolo che sono la tranquillità e l' integrità del territorio, particolarità che hanno anche portato allo sviluppo di una flora e di una fauna particolarmente ricche e da tutelare.
 
Ribadiamo la necessità di preservare la collina dalla cementificazione e dall'assalto turistico-commerciale. Temiamo infatti che il Virgolo cada vittima della visione che l'attuale giunta sembra avere della città di Bolzano: una visione non di una città vivibile e sostenibile ma di un'enorme azienda di soggiorno a cielo aperto, una città pensata non per i cittadini ma per gli interessi di alcuni commercianti, costruttori e politici.
 
Il Virgolo deve diventare un luogo facilmente fruibile dalla cittadinanza, senza stimoli commerciali e rispettoso della natura. Gli edifici presenti devono essere, dove è possibile, risanati e recuperati nell'ottica della conservazione del patrimonio storico e artistico.
 
Mentre i nostri rappresentanti nei loro discorsi e programmi politici sventolano volentieri parole come "democrazia", "partecipazione" e parlano di "città CO2- neutrale" e di "futuro sostenibile" ci pare che i fatti vadano in tutt'altra direzione.
Sembra che i cittadini che hanno manifestato, passeggiato, informato, addirittura creato un progetto alternativo coinvolgendo diverse associazioni cittadine, coinvolgendo le istituzioni, le circoscrizioni, i partiti, non vengano minimamente considerati e che tutto l'impegno venga sacrificato in nome del commercio e di interessi non meglio specificati.

Si vuole immolare una zona verde, un polmone per la città a favore di un centro commerciale, un "mercatino di Natale tutto l'anno", che attirerebbe migliaia di turisti disinteressati alla nostra cultura, alla nostra storia e natura ma solamente interessati a accaparrarsi un animaletto di coccio "made in China".

Pretendiamo come cittadini e come rappresentanti di altri cittadini, che le decisioni riguardanti il Virgolo vengano condivise con tutta la cittadinanza, che si creino occasioni in cui le diverse parti interessate (amministrazione comunale, privati e cittadini) espongano le loro idee con chiarezza e trasparenza e soprattutto sia data a tutti la possibilità di comprendere quali saranno le conseguenze di queste scelte su una zona attualmente sotto tutela paesaggistica e degli insiemi.

Le associazioni :
Unser Virgl - Il nostro Virgolo
Ambiente e Salute -Umwelt und Gesundheit
Umweltgruppe Bozen - Gruppo Ambientalista
Dachverband für Natur- und Umweltschutz - Associazione protezionisti Alto Adige
Heimatpflegeverband Südtirol
Italia Nostra
WWF Bolzano
Meetup Bolzano


- Uno Notizie Italia - Bolzano -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...