“Gli scienziati, i giornalisti e coloro che hanno testimoniato durante il Settimo Forum Internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura (a Viterbo dal 25 al 29 Novembre) la loro esperienza diretta dei cambiamenti già in atto, chiedono ai partecipanti alla conferenza di Copenhagen di definire una road map concordata e vincolante per una totale decarbonizzazione dell’economia mondiale entro il 2050, nella quale ciascun paese deve assumersi le sue responsabilità in base alle emissioni prodotte ed al proprio livello economico.

Essi a loro volta si impegnano a collaborare per diffondere una corretta informazione sui rischi dei cambiamenti climatici e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di contribuire alla soluzione dei problemi adottando le necessarie modifiche negli stili di vita”. Questo l’appello che Greenaccord lancerà ai grandi della Terra. Alla vigilia della conferenza ONU di Copenhagen sul clima (dal 7 al 18 dicembre) a Bruxelles Greenaccord ha consegnato l’appello sottoscritto e condiviso dagli oltre 130 giornalisti, scienziati e testimoni partecipanti al Settimo Forum Internazionale dell’Informazione per la Salvaguardia della Natura, a Rajendra Pachauri, premio Nobel per la pace e presidente di IPCC, il Panel Internazionale sui Cambiamenti Climatici, l’organismo delle Nazioni Unite che studia il riscaldamento globale e che organizza l'evento nella capitale danese.
 
“Tre sono gli obiettivi che pensiamo di raggiungere con questa conferenza – esordisce Pachauri - il primo è una forte riduzione delle emissioni globali in grado di limitare l’aumento della temperatura tra i 2 ed i 2,4 gradi; il secondo è individuare un accordo per finanziare l’adatttamento nei paesi in via di sviluppo, che non sono responsabili dei cambiamenti in atto, ma ne stanno subendo le conseguenze peggiori, come è emerso a Viterbo durante il forum di Greenaccord; il terzo obiettivo è il trasferimento verso questi paesi delle tecnologie pulite da parte dei paesi industrializzati. Ed il ruolo dei giornalisti – continua il premio Nobel indiano - é fondamentale per far crescere una consapevolezza seria nell'opinione pubblica mondiale, che possa influenzare le decisioni politiche sull’ambiente”.

Andrea Masullo, presidente del Comitato Scientifico di Greenaccord, sottolinea: “Gli scienziati che Greenaccord ha riunito al Forum sono d’accordo nel sostenere che le conseguenze dei cambiamenti climatici sono già oggi troppo evidenti e preoccupanti. Durante i lavori di Viterbo - aggiunge Masullo - abbiamo ascoltato le testimonianze dirette di chi vive ogni giorno sulla propria pelle le conseguenze del clima che cambia. I cambiamenti climatici sono passati dalla freddezza dei dati alla familiarità delle vicende umane.”

L’appello è stato consegnato dal presidente di Greenaccord, Gian Paolo Marchetti, che ha presieduto la cerimonia. “E’ una grande emozione incontrare oggi il presidente Pachauri, nostro socio onorario dal 2003, che aprì i lavori del Primo Forum Internazionale dell’informazione per la Salvaguardia della Natura tenutosi a Rapolano. Affidiamo a lui il nostro messaggio con i migliori auspici per l’appuntamento internazionale di Copenhagen. Il nostro pensiero va in particolare ai paesi del Sud del Mondo, il cui sviluppo e le cui condizioni di vita non possono che prescindere dalle grandi decisioni che ci aspettiamo arrivino da Copenhagen”.

- Uno Notizie Roma - Lazio -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...