I parchi dell’Umbria accompagnano le stazioni del minimetrò di Perugia con paesaggi incantevoli, frutto dell’arte fotografica di Maurizio Biancarelli, su pannelli di grandi dimensioni (17x2,60 e 4x2,60) e su un cubo illuminato. Sono stati installati con una tecnologia a pressione, senza intaccare muri e pareti dell’opera architettonica di Jean Nouvel, e fino al 30 maggio saranno il pezzo forte della campagna di comunicazione “Scopri i Parchi dell’Umbria”, che la Regione ha lanciato scegliendo come partner e veicolo promozionale il “minimetrò” del comune di Perugia, per sottolineare il forte legame fra la tutela dell’ambiente e il trasporto ecosostenibile, fra le esigenze di salvaguardia e la necessità d’innovare.

   “Legare la dimensione naturalistica dei parchi dell’Umbria alla tecnologia alternativa ed all’innovazione del minimetrò – ha spiegato stamani in una conferenza-stampa il vicepresidente della giunta regionale dell’Umbria Carlo Liviantoni – è un concetto forte, che marca la strada della strategia di riforma perseguita dalla Regione negli ultimi anni: c’è una connessione fra la politica di tutela e salvaguardia ambientale e il suo ‘settore contiguo’, quello dell’agricoltura, dove la tutela della natura si sposa con l’economia e con l’attività ecocompatibile dell’uomo”.

   Alla conferenza-stampa, svoltasi a Palazzo Donini, ha partecipato (accompagnato dall’amministratore delegato del minimetrò Nello Spinelli) il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali: “È una iniziativa bella di per sé – ha detto Boccali -, ed è importante aver legato la ecosostenibilità e l’ambiente cosiddetta alla mobilità alternativa, che dovrà diventare preponderante”.

   “È un modo per far conoscere e far visitare i nostri 1000 chilometri quadrati di parchi – ha detto Ernesta Maria Ranieri, direttore regionale dell’agricoltura e foreste e della valorizzazione dei sistemi naturalistici e paesaggistici -, i nostri sette parchi regionali e il nostro parco nazionale, i 105 siti di ‘Natura 2000’, le 7 zone a protezione speciale e le 98 d’interesse comunitario, per un complessivo 14 per cento del territorio regionale. Attraverso i parchi, si schiude al visitatore un patrimonio di cultura, e da questa mostra nelle stazioni del minimetrò emerge una Perugia inedita e una Umbria inedita”.

   “Vogliamo far capire come i parchi non siano soltanto da contemplare – ha sottolineato Paolo Papa, dirigente del Servizio Parchi della Regione -, ma come sia possibile, attraverso di essi, conoscere il territorio e godere delle numerose attività che nei parchi si sono sviluppate e possono svilupparsi”.

- Uno Notizie Umbria - Perugia -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...