Ambiente, Italia e spiagge: " Il Mare d'Inverno ", ultime notizie da Fare Verde
- Venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 gennaio si svolgerà la diciottesima edizione dell'iniziativa nazionale IL MARE D'INVERNO, promossa dall'associazione Fare Verde Onlus sin dal 1992. I volontari saranno impegnati a pulire diverse spiagge italiane per ricordare a tutti che l'inquinamento dei litorali è un problema che esiste per dodici mesi all'anno e non solo durante il periodo estivo. 

Fare Verde scenderà nelle spiagge delle coste italiane per raccogliere i rifiuti che incivilmente o accidentalmente vengono gettati in mare. Durante le prime mareggiate invernali non è difficile osservare, passeggiando sulla spiaggia, che questa

assuma per lo più l'aspetto di una vera e propria Discarica.

Purtroppo il mare è un gran contenitore che conserva, trasporta e disperde qualunque cosa, ed è così che sulle nostre coste possono accumularsi oggetti spesso provenienti anche da molto lontano.

Certo è che il mare e le spiagge non vengono vissuti tutto l'anno.


L'attenzione dei cittadini alla tutela di questi habitat in genere si manifesta all'inizio della stagione estiva.

L'iniziativa di Fare Verde, quindi, vuole lanciare un importante messaggio alla collettività e agli amministratori perché questi non si dimentichino che il mare è una risorsa che va preservata tutto l'anno, non solo ripulendola dai rifiuti ma anche

effettuando un'efficace campagna di comunicazione e sensibilizzazione verso la cittadinanza.

Quest'anno l'iniziativa sarà patrocinata dalla Regione Lazio, motivo per cui saranno previste svariate giornate di pulizia fra venerdì 29 e domenica 31 nel solo territorio laziale.
Sono inoltre previste giornate di formazione ambientale nelle scuole elementari di Fiumicino e Pomezia nei giorni che precedono e seguono le giornate del Mare d'Inverno.


Nel Comune di Fiumicino, che patrocina l'iniziativa, i bambini delle scuole saranno  protagonisti e parteciperanno nelle operazioni di pulizia e informazione.

Gli scolari e i loro insegnanti avranno così occasione di guardare con occhio attento e consapevole ai risultati degradanti dell'azione antropica.

Buona parte dei nostri rifiuti viene erroneamente dispersa nell'ambiente:
abbandonata in spiaggia o in mare oppure, attraverso gli scarichi fognari, finisce nei fiumi e poi in mare.

L'iniziativa di Fare Verde ha l'obiettivo di riportare al centro dell'attenzione la necessità di ridurre i rifiuti e riciclarli più possibile. Le discariche devono essere considerate per quello che sono: l'ultima soluzione possibile per i rifiuti che non si riescono ad eliminare o riciclare. Nuovi inceneritori, in un ciclo virtuoso dei rifiuti, sarebbero addirittura inutili.


Le operazioni di pulizia promosse da Fare Verde saranno un'ottima occasione per informare i cittadini sulle possibilità di riduzione del mare di rifiuti che invade le vie delle nostre città, le strade, le autostrade, le ferrovie che attraversano le campagne, le aree industriali e i quartieri residenziali, le cime delle montagne e i boschi, i prati e, naturalmente, le spiagge.

Ai cittadini sarà distribuito un volantino con informazioni sul ciclo dei rifiuti e alcuni consigli utili per ridurli a partire dall'acquisto.

I volontari di Fare Verde che puliranno le spiagge coglieranno l'occasione per fare anche un censimento dei rifiuti più invadenti. I dati saranno utilizzati  non solo per lanciare un grido d'allarme contro l'indifferenza, ma anche per verificare lo stato di salute dei nostri litorali, le cause del loro inquinamento e per stilare un censimento dei rifiuti più invadenti.


Questi temi  saranno al centro di un convegno che verrà organizzato
dall'associazione nelle settimane che seguiranno le giornate di pulizia. I dati saranno anche lo spunto per  la creazione di opuscoli informativi, per i cittadini e le amministrazioni, in modo che sentano e capiscano la necessità di attuare una politica per la riduzione a monte dei rifiuti.

Chiunque voglia partecipare alle giornate di pulizia, può consultare la mappa delle località o contattare Fare Verde: 06 700 5726 - info@fareverde.it

Cosulta la mappa con tutte le località dove si terranno le pulizie!
http://www.facebook.com/l/be377;maps.google.it/maps?ct=reset

- Uno Notizie Italia - Roma -

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...