- Ultime notizie Lago di Vico - Nel primo pomeriggio di sabato 27 marzo, una delegazione di cittadini preoccupati ed anche molto arrabbiati si è recata alla sede di Accademia Kronos di Ronciglione per denunciare il completo disinteresse di alcuni coltivatori di nocciole della valle di Vico nei confronti dell'ambiente e della salute umana.

Tutto questo  all'indomani della comparsa massiccia e preoccupante delle alghe rosse sul lago e al recentissimo appello fatto direttamente al sindaco di Caprarola affinché vietasse, almeno in questo periodo dell'anno, l'uso di pesticidi, diserbanti ed altri veleni nei terreni della valle di Vico.



E invece, le foto lo dimostrano, nessuna pietà per il futuro del Lago! Nei recenti incontri pubblici con l'Università della Tuscia, con l'ARPA, con l'Istituto Superiore di Sanità e con diversi  scienziati si era chiaramente dimostrato che l'invasione dell'alga rossa è direttamente connessa alla presenza di prodotti chimici derivati dall'agricoltura disciolti nelle acque del lago.  Anche l'inesorabile eutrofizzazione del lago è attribuibile al massiccio uso di prodotti chimici dati nei noccioleti.
Accademia Kronos aveva inviato di recente una lettera al Sindaco di Caprarola pregandolo, per il bene comune e soprattutto per il rispetto della salute di migliaia di cittadini, di vietare con varie ordinanze l'uso e l'abuso ( che senso ha dare il diserbo a marzo?)di sostanze chimiche nella valle di Vico. La risposta è arrivata subito ed è sotto gli occhi di tutti.


Tra le varie domande dei cittadini che hanno documentato fotograficamente i terreni diserbati  la più insistente  è stata: - "ma chi deve pensare alla nostra salute? Perché le autorità tacciono, perché i guardiaparco della riserva di Vico, in cui avvengono questi avvelenamenti del terreno, non fanno nulla? Perché si è permesso di far crescere le piante di nocciolo anche nell'area demaniale a pochi centimetri dalle acque del lago?"-( una foto a tal proposito lo dimostra).
 

Accademia Kronos al termine della improvvisata riunione ha promesso ai cittadini preoccupati e arrabbiati di avviare tutte le procedure legali per affrontare e chiudere una volta per tutte questa annosa situazione.



- Uno Notizie, Lago di Vico (Viterbo) - Ultime notizie ambiente

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...