Ponti nel tempo non solo la  tradizionale festa in onore della Madonna del Santo Amore, non solo giochi medievali e mercatini ma anche  natura e ambiente

Anche quest’anno, dal 5 al 7 settembre, Torre Alfina si veste a festa nei giorni che ricordano La Madonna del Santo Amore (1° domenica di settembre). Antico borgo, oggi parte dell’associazione “Borghi più belli d’Italia”, Torre Alfina è immerso nel verde della natura. Il bosco del Sasseto che in passato ne fu difesa naturale oggi è annoverato tra i boschi monumentali del Lazio ed ospita in un ambiente estremamente suggestivo, dominato da scogli di pietra vulcanica, una infinità di piante ed animali su una estensione di qualche decina di ettari. Il museo del Fiore, presso il casale il Giardino, e l’antico Mulino sul fosso Subissone, oggi riattivato, sono il fiore all’occhiello della Riserva Naturale di Monte Rumeno e con i sentieri e i percorsi segnalati che li circondano, permettono a tutti gli amanti della natura di immergersi in un ambiente di rara bellezza.
La festa settembrina che chiude le numerose manifestazioni culturali estive (Torre Alfina blues festival, chambre d’ami, sagra delle pappardelle al cinghiale) promosse da varie associazioni , si articola in numerosi eventi dedicati al territorio: l’Antica fiera di San Bartolomeo con stand di prodotti della Tuscia per la presenza della Pro Loco di Vignanello e di Canino ( Vino, nocciole, olio, asparagi), il Banchetto di Astorre, cena medievale con i prodotti tipici della nostra zona ( Lenticchie di Onano, ceci del solco dritto di Valentano, coregone di Bolsena, farro del pungolo di Acquapendente e il formaggio greppello di Torre Alfina) e i giardini temporanei di “Dentro una Rosa”. Quest’ultimo evento, dedicato appunto alla rosa, il fiore dell’amore, della speranza e della pace completa le iniziative annuali  che il Comune di Acquapendente  dedica al fiore e alla natura (Pugnaloni). Tuttavia l’attuale edizione ha voluto porre l’accento su due aspetti molto importanti che riguardano le problematiche ambientali con due istallazioni, una denominata la Canzone  dell’acqua fonte di vita e bene indispensabile, e l’altra chiamata Carezze d’Aria, per promuovere  e far conoscere le fonti di energia pulita
come appunto quella eolica. Sarà possibile visitare le installazioni di Dentro una Rosa a partire da venerdì 5 settembre e grazie al patrocinio della Provincia, rilasciato dall’assessore all’ambiente Tolmino Piazzai, verranno prodotti dei manifesti di sensibilizzazione su queste tematiche ambientali.
Per informazioni: comuneacquapendente.it  335/5912326  0763/716106

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...