Calendari 2011, donne e politica ultime notizie Firenze -
Dal Presidente dell’Irlanda Mary McAleese, al Primo Ministro dell’Australia Julia Gillard, dal Ministro dell’Economia francese Christine Lagarde al Primo Ministro della Finlandia Mari Kiviniemi, passando per i volti più noti del Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary Clinton e dal Cancelliere Angela Merkel. Arriva il calendario di “Donne e politica 2011”, iniziativa della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Firenze pensato per sensibilizzare cittadini e istituzioni sul ruolo chiave delle donne nell’amministrazione del territorio. Un modo diverso di ‘stampare’ le donne sulle pagine di un calendario.

Il calendario 2011 rientra nella campagna di comunicazione della Commissione Pari Opportunità “Democrazia, diamole un’opportunità. Pari” ed è stato presentato in conferenza stampa in Palazzo Medici Riccardi.

“Ad oltre sessanta anni dall’entrata in vigore della Costituzione e dal riconoscimento del diritto al voto alle donne, ancora tanta strada rimane da percorrere per raggiungere una democrazia davvero compiuta – ha spiegato la Presidente della Commissione provinciale Pari Opportunità Loretta Lazzeri –. In Italia la presenza femminile nelle assemblee locali e nazionali è ancora assai lontana dal 50%. I dati che abbiamo pubblicato anche sul calendario, evidenziano la posizione critica del nostro paese, anche in rapporto con gli altri stati europei. Queste sono i motivi per cui la  Commissione Pari Opportunità della Provincia di Firenze prosegue nella sua campagna di sensibilizzazione per promuovere la presenza delle donne in tutte le istituzioni”.

Sfogliando i mesi del calendario 2011 si incontrano personaggi politici di un certo spessore: gennaio è rappresentato dal Segretario di Stato USA Hillary Clinton; febbraio dal Primo Ministro islandese Johanna Siguroardottis; marzo del Primo Ministro finlandese Mari Kiviniemi. Ad aprile troviamo il Ministro dell’Economia francese Christine Lagarde; in maggio l’attivista per i diritti umani cinese Mao Hengfeng. Giugno riporta il primo piano di Mary McAleese, Presidente dell’Irlanda; luglio il Primo Ministro dell’Australia Julia Gillard; in agosto arriva il Ministro della Cultura della Repubblica Popolare del Saharawi Khadija Hamdi (la foto è stata scattata in Palazzo Medici Riccardi); in settembre l’ex Ministro della Giustizia e candidata alle presidenziali 2010 della Repubblica della Costa d’Avorio Jacqueline Lohues-Oble. Ottobre ci fa volare in Brasile, con la Presidente Dilma Rousseff; a novembre arriva la Presidente del Costa Rica Laura Chincilla Miranda. Chiude l’anno una sorridente Angela Merkel, Cancelliere tedesco.

“Nonostante nelle nomine ci sia un’attenzione alle quote di genere e alla presenza femminile in politica – ha detto l’Assessore provinciale alle Pari Opportunità Sonia Spacchini – è evidente che le donne non hanno ancora ruoli chiave né a livello partitico-amministrativo, né in altri settori strategici per l’andamento del Paese, se escludiamo Emma Marcegaglia e Susanna Camusso, con le loro differenti derivazioni. Solo queste due figure mi sembrano in grado di ‘competere’ con le personalità che compaiono nel calendario di Donne e politica 2011”.

Il calendario “Donne e politica 2011” riporta inoltre in ogni pagina anche le ricorrenze più importanti per l’ampliamento dei diritti delle donne.

GENNAIO: 1 gennaio 1948. Entra in vigore la Costituzione della Repubblica italiana, che recita all’art 3: «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana».

FEBBRAIO: 20 febbraio 1958. Legge n. 75: introduce il reato di sfruttamento della prostituzione; 9 febbraio 1963. Legge n. 66: le donne possono accedere a tutte le cariche, professioni e impieghi pubblici, ivi compresa la Magistratura; 15 febbraio 1996. Legge n. 866: la violenza sessuale non è più un delitto contro la morale, bensì contro la persona.

MARZO: 8 marzo 2000. Legge n. 53 sui congedi parentali: la cura dei figli coinvolge entrambi i genitori, la legge garantisce loro uguali diritti e tutele.

APRILE: 18 aprile 1948. È eletto il primo Parlamento repubblicano: ne fanno parte 45 donne alla Camera e 4 al Senato. 10 aprile 1991. Legge n. 125: prevede azioni positive per la realizzazione delle pari opportunità nel campo del lavoro. 8 aprile 2004. Legge n. 90: introduce il principio delle pari opportunità nelle elezioni al Parlamento Europeo. 23 aprile 2009 Legge n. 38: prevede misure contro lo stalking e la violenza sessuale.

MAGGIO. 19 maggio 1975 Legge n. 151: riforma il diritto di famiglia introducendo la parità tra i coniugi. 22 maggio 1978. Legge n. 194: stabilisce norme per la tutela sociale della maternità e l’interruzione volontaria della gravidanza.

GIUGNO. 2 giugno 1946. Si tengono le prime elezioni politiche dell’Italia repubblicana a cui  partecipano per la prima volta le donne. Sono elette in 21 all’Assemblea Costituente e 5 di loro partecipano alla Commissione dei 75 incaricata di scrivere la Carta costituzionale.29 Giugno 1979. Nilde Jotti è eletta presidente della Camera ed è la prima donna in Italia a rivestire tale carica.

LUGLIO. 27 luglio 1951. Angela Maria Cingolani è nominata sottosegretario al Ministero dell’Industria e del Commercio nel VII governo De Gasperi; è la prima donna a rivestire tale carica. 29 luglio 1975. Legge n. 405: istituisce i consultori familiari. 29 luglio 1976. Tina Anselmi diviene ministro del Lavoro e della Previdenza sociale nel III governo Andreotti; è la prima donna ad assumere in Italia la guida di un dicastero.

AGOSTO. 26 agosto 1950 Legge n. 860: prevede la tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri. 5 agosto 1981. Legge n. 442: abroga la rilevanza penale della causa d’onore come attenuante nei delitti. 23 agosto 1988. Legge n. 400: istituisce presso la Presidenza del Consiglio la Commissione nazionale per le Pari opportunità uomo-donna.

SETTEMBRE. 3 settembre 1981. Entra in vigore a livello internazionale la CEDAW – Convenzione delle Nazioni Unite per l’eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne, adottata dall’Assemblea delle Nazioni Unite il 18 dicembre 1979. 4-15 settembre 1995. Si svolge a Pechino la Quarta Conferenza Mondiale delle Nazioni Unite

sulle donne.

OTTOBRE. 20 ottobre 1999. Legge n. 380: istituisce il servizio militare volontario femminile e l’accesso delle donne a tutti i ruoli, compresi quelli operativi; la legge consente il raggiungimento dei più alti livelli di carriera in termini di assoluta parità rispetto agli uomini.

NOVEMBRE. 25 novembre 1960. Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999 scelse questa data per celebrare la Giornata, in ricordo dell’assassinio avvenuto nel novembre 1960 delle sorelle dominicane Mirabal che si opposero alla dittatura di Rafael Léonidas Trujillo. 16 novembre 2007 Legge regionale toscana n. 59. Promuove progetti e iniziative contro la violenza di genere.

DICEMBRE. 1 dicembre 1970. Legge n. 898: disciplina i casi di scioglimento del matrimonio. 6 dicembre 1971. Legge n. 1044: istituisce gli asili nido; è il primo strumento legislativo volto a spostare la cura e la tutela del bambino dalla famiglia alla comunità. 30 dicembre 1971. Legge n. 1204 sulla tutela delle lavoratrici madri. 9 dicembre 1977. Legge n. 903 sulla parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro.

 

Fonte: Ufficio Stampa Provincia di Firenze
tel. 055 275481 - fax 055 2754826
www.florence.tv

 

 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Questa notte alle 01,30 idealmente a Viterbo Sotterranea grazie al Tg2

Tutti insieme a Viterbo Sotterranea grazie alle telecamere del Tg2, Sì Viaggiare, Diari...

Crisi economica coronavirus, sos dal Borgo Ragazzi Don Bosco di Roma

CRISI SOCIALE, BORGO RAGAZZI DON BOSCO CONTINUA IL SERVIZIO per i PIù DEBOLI ma lancia...

Coronavirus, consigli di Jobsora: come impostare il lavoro a distanza

Per la maggior parte, il lavoro a distanza è adatto a programmatori, copywriter, web designer,...

EMERGENZA COVID-19, aiuto di ENGIE Italia: a 93 ospedali energia gratis

  ENGIE, che assicura energia pulita a case, aziende e città, leader nei servizi per...

Coronavirus: M5S Lazio, dirottiamo fondi di bilancio 2020 su emergenza

t Roma, 1 aprile, ultime news Regione Lazio – “Stiamo vivendo un momento di emergenza che...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

Martedì Grasso, ultimo giorno di Carnevale: eventi e golosità nella Viterbo Sotterranea

Martedì Grasso: cultura e golosità nella Viterbo Sotterranea con incredibili scherzi e...

Viterbo Sotterranea questa sera alle ore 19 a Studio Aperto su Italia Uno

Nella foto, durante le riprese, il fondatore di Viterbo Sotterranea  Sergio CesariniQuesta...