Ieri pomeriggio, intorno al dolore dei familiari c'erano quasi tutti gli abitanti di Canepina. Sulla colleggiata della chiesa una grande folla ha accolto il feretro di Rosamaria Pandimiglio, che tutti conoscevano come Rossella, morta pochi giorni fa nel tragico incedente avvenuto sulla strada canepinese. In prima fila il marito Gianni, nostro fotografo e collaboratore e i figli di Rossella, tra le persone, che a stento sono riuscite a stringersi nella chiesa per la celebrazione, anche chi non la conosceva direttamente era segnato da grande tristezza.

Durante la celebrazione il ricordo più nitido di Rossella è stata un suo primo piano, posizionato sul feretro: un'immagine chiara e solare, che non poteva rappresentare meglio una donna animata da una grande voglia di vivere. Anche Don Mario Zanassi che ha officiato alla cerimonia l'ha voluta ricordare così: “Era una donna che non si stava mai ferma e tutti l’apprezzavamo per l’impegno che metteva in ogni cosa. Nella politica, ma anche nella vita sociale e parrocchiale. Aveva sempre un sorriso per ognuno di noi e si dava da fare come poteva per aiutare amici e conoscenti”. Rossella era sempre una delle prime persone ad attivarsi in paese: si occupava della processione del Venerdì Santo, dell'Avis e di molte altre iniziative.

Tra i presenti all'omelia, anche il cantante del celebre gruppo musicale Le Vibrazioni, amico personale del figlio di Rossella, che ha voluto dare il suo omaggio cantando con il coro della chiesa durante la cerimonia funebre, l'assessore provinciale Gianmaria Santucci e il sindaco di Canepina, Maurizio Palozzi che ha notato come “La sua perdita ci colpisce da vicino. La conoscevamo tutti e tutti sapevamo quanta carica e quanta voglia di vivere avesse. Questa scomparsa improvvisa e ci lascia attoniti e sconvolti”.



Commenti

mi spiace... ma per dovere di cronaca devo dire che non è stato Francesco Sarcina a cantare col coro, e a dedicare un brano di Bach a Rossella, ma un amico milanese del figlio e di tutta la famiglia.
commento inviato il 26/09/2011 alle 2:27 da marco  
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...