Terremoto in Turchia, sale il numero delle vittime estratte tra le macerie, ultime notizie 26 ottobre 2011 -
Sono arrivati a oltre 460 le persone morte in seguito al violentissimo terremoto che ha squassato la Turchia del sud-est. Sono circa 1350 i dispersi, ma ancora i soccorritori e i volontari continuano a scavare e a estrarre vive le persone intrappolate tra le macerie. Dopo ben 48 ore dal terremoto un neonato è stato tratto in salvo. Il video



 

Il governo della Turchia ha accettato gli aiuti offerti da vari Paesi, tra questi Israele, ma rifiutando l'intervento di soccorritori stranieri. La Turchia ha un estremo bisogno di tende e case prefabbricate: gli edifici andati distrutti nel terremoto sono 2.256.

Terremoto Turchia, si scava tra le macerie, Van la città più colpita, ultime notizie 24 ottobre -
Uomini e donne dei soccorsi stanno scavando tra le macerie con ogni mezzo, anche con le mani, per tentare di estrarre vive più persone possibili tra le centinaia e centinaia che sono rimaste intrappolate ieri durante il terremoto. Al momento si contano 200 morti e oltre mille feriti. Ma i dispersi sono centinaia e tra questi probabilmente si dovranno contare nuovi morti. La scossa di terremoto di magnitudo 7,2 della scala Ritcher è durata 25 secondi e a questa si sono susseguite circa 100 scosse di assestamento.

Terremoto Turchia, violento sisma colpisce la Turchia del sud-est, ultime notizie Ankara -
La violentissima scossa di terremoto che  ha colpito la Turchia del sud-est è stata di magnitudo 7,2 della scala Ritcher. Non si conosce ancora il numero delle vittime, ma dovrebbe aggirarsi ad oltre i mille morti, anche perché gli uomini del soccorso stanno incontrando non poche difficoltà nel raggiungere le zone colpite dal sisma di oggi.

Il governo turco, per voce del vice premier Besir Atalay, ha reso noto che sono crollati una decina di edifici nella città di Van e alcune decine nel distretto di Ercis, dove si stanno contando il maggior numero di morti. Le prime immagini arrivate dai luoghi colpiti dalla scossa di terremoto mostrano una situazione grave, con crolli, auto distrutte e folla lungo le strade; manca l'elettricità e le linee telefoniche sono interrotte. L'epicentro della scossa di terremoto è stato individuato nei pressi del villaggio di Tabalni a cinque chilometri di profondità.





Commenti

mio DIO KE TRAGEDIA POVERE PERSONE...
commento inviato il 23/10/2011 alle 9:34 da stefania  
add
add

Altre News Attualità

TARQUINIA, SAN GIORGIO /le ruspe distruggono la storia nel silenzio del sindaco

Quello che potrebbe essere l’insediamento dell’antica Rapinium, sorta nei pressi della...

CARDINAL RAGONESI, VITERBO / scambio di auguri nella bellissima cappella della nota scuola di Viterbo

Scambio di auguri al Liceo Scientifico Paritario Cardinal Ragonesi di Viterbo e celebrazione della...

TARQUINIA, SCOMPARE CENTRO ETRUSCO A SAN GIORGIO / perchè Sovrintendenza e Carabinieri non intervengono?

A San Giorgio si muovono i mezzi da scavo per le opere di urbanizzazione della lottizzazione...

MAFIA SULL'ALTO LAZIO / su Viterbo e costa Tirrenica crescenti tentacoli di mafia, camorra e ‘ndrangheta

Si è riunito a Civitavecchia il Comitato Direttivo regionale dell’Associazione per la lotta...

SEMINARIO DI VITERBO, INCONTRO /Comunicazione Fonte di Vita nel rapporto di coppia e nel rapporto genitori figli

Ultime news Viterbo UnoNotizie.it -   L'Associazione “Emmausviterbo” propone un...

TARQUINIA, ALLARME MAFIA / Salviamo Tarquinia e l'area archeologica di San Giorgio dalle mafie del cemento armato

Ci ho pensato su alcuni giorni, poi ho deciso di rendere pubblica una notizia che non potevo tenere...

MAFIA, PAOLO BORSELLINO / una fiaccolata attraverserà Viterbo per ricordare il magistrato nell'anniversario della morte

Ultime news - UnoNotizie.it - Venerdì 19 luglio, come ogni anno, Viterbo si...

CAMORRA / a Roma nuovo blitz contro i Casamonica, 23 arresti per estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti

ultime news unonotizie.it  - Nuovi blitz dei carabinieri contro presunti appartenenti al...