Ambiente ed energia, ultime notizie Greenpeace Italia - Pubblicata in questo mese sul sito web di Greenpeace Italia la versione aggiornata dell’Eco-guida ai prodotti elettronici. Consultabile sul Web, la guida è un’iniziativa che appartiene a una campagna più vasta dell’associazione ambientalista per la riduzione di gas-serra da parte delle aziende elettroniche, e si caratterizza per essere un utile strumento di orientamento nel vastissimo mondo dll’ICT poiché valuta la sostenibilità della loro produzione in base a tre parametri: politica energetica, eco-compatibilità dei prodotti e sostenibilità della filiera.

 Le novità dell’edizione 2011 della ricerca mostrano la HP in netto sorpasso su Dell e Nokia e introducono nuovi parametri di valutazione come l’impiego di energie rinnovabili e le emissioni di gas-serra prodotte nell’intera catena produttiva, dalle materie prime dei singoli componenti, fino alla fase finale del prodotto in cui esso dovrebbe essere riciclato. La gestione dei consumi energetici in base a criteri di maggiore efficienza lungo tutta la filiera è,anzi, la sfida che Greenpeace lancia alle aziende del settore elettronico dopo esser riuscita nel non facile impresa di far mettere al bando le sostanze chimiche più pericolose.

Proprio la misurazione e la riduzione delle emissioni di CO2, insieme alla scelta oculata delle materie prime e il sostegno a una legislazione più severa nel settore dei cambiamenti climatici, sono stati i punti di forza che hanno portato Hewlett Packard in testa alla classifica. Alla HP segue la Dell in ribasso di dieci posizioni rispetto allo scorso anno ma comunque portatrice di una buona performance per avere i target climatici più ambiziosi: l’obiettivo è quello di ridurre del 40% le emissioni entro il 2015. Declassata dal primo al terzo posto Nokia che ha mostrato scarso impegno nell’impiego di energie pulite. Maglia nera alla RIM (Research in motion) produttrice di Blackberry, per l’incompletezza e la poca trasparenza della documentazione delle sue performance ambientali.

Come notato da Salvatore Barbera, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace, ci sono ancora ampi margini di miglioramento su ognuno dei tre parametri e ogni azienda ha l’opportunità di esprimere in futuro una reale leadership nel contenere gli impatti sul clima. L’Eco-guida utilizza infatti dei criteri fondati sulla possibilità reale di creare un’industria elettronica davvero sostenibile, grazie alla riduzione dei consumi energetici e all’utilizzazione di una legislazione ambientale più ambiziosa in materia di energia pulita.

Simone Casavecchia


Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono ancora incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

ALBERI DI NATALE / i finti alberi di Natale inquinano la nostra bella terra

Ultime news - Unonotizie.it - ALBERI DI NATALE / gli alberi di Natale finti inquinano molto di...

AGRICOLTURA, PESTICIDI / oltre l'80% della superficie agricola europea contaminata da pesticidi

Ultime news agricoltura - Unonotizie.it - Uno o più tipi di pesticidi sono stati rilevati in oltre...

AMBIENTE, MAPPA DELL'ITALIA INQUINATA / cosa vuol dire convivere con l’inquinamento

Uno studio pubblicato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) analizza lo stato di salute della...

TARQUINIA, INCENERITORE RIFIUTI / contrari ad impianto ad alto impatto su ambiente e salute

In merito alla procedura autorizzativa del progetto di inceneritore di rifiuti da realizzarsi nel...

CENTRALE ENEL TVN CIVITAVECCHIA / il forum ambientalista smaschera i furbetti del carbone

Ultime news - unonotizie.it - Giovedì scorso la città di Civitavecchia è stata nuovamente...

CORRUZIONE, MAFIA E AMBIENTE / Ministro Costa: no alle mani della mafia sull'ambiente

Ultime news - UnoNotizie-.it - “La mafia punta a fare business con l’ambiente, un settore che...

CLIMA, ALLARME SICCITA' / Italia a secco con 15 mld metri cubi di acqua in meno

Ultime news - unonotizie.it - L’ Italia è a secco dopo che il trimestre invernale 2019 ha fatto...