La città di Viterbo, dopo essersi aggiudicata lo scorso luglio l'approvazione da parte dell'Unione Europea del progetto “VITERBO 2012 - an opportunity for young volunteers”, ha accolto i leader groups delle città partecipanti all'iniziativa, arrivati lo scorso venerdì, 24 agosto.

Ad accoglierli c’era l'assessore alle Politiche Europee Chiara Frontini, che riceverà la delegazione e programmerà con progettisti e leader le attività che si svolgeranno nel mese di settembre. La manifestazione, che prevede uno scambio multilaterale all'interno delle attività dell’iniziativa “Viterbo città europea dello sport”, in partnership con sei nazioni dell'Unione Europea (Italia, Spagna, Romania, Bulgaria, Lettonia e Turchia) ha l'obiettivo di approfondire i valori della cittadinanza europea e di favorire il processo di integrazione creando momenti di socialità condivisa e di aggregazione interculturale.

"Veicolare il concetto di integrazione europea attraverso occasioni come quelle offerte dal progetto “VITERBO 2012 - an opportunity for young vovolunteers” - ha sottolineato l'assessore Frontini -  significa dare l'opportunità ai cittadini di potersi inserire a pieno titolo nel contesto europeo attraverso forme dirette ed immediate di aggregazione e coinvolgimento sociale e, partendo dalle realtà locali, favorire il difficile processo di europeizzazione”.

“È con grande orgoglio – aggiunge l'assessore alle politiche europee di Palazzo dei Priori – che il Comune di Viterbo accoglie i leader groups delle sei nazioni partecipanti all'iniziativa nella piena consapevolezza che per dare forma a un panorama europeo ben integrato nelle realtà nazionali sia necessario dare spazio ad iniziative che permettano l'integrazione e il reciproco scambio”.

Il Comune di Viterbo, in questi tre giorni, a partire da oggi fino a domenica, accoglierà un rappresentante delegato da ciascuna Nazione partecipante all'iniziativa. Per l'Italia sarà presente un delegato dell'associazione ESN, per la Spagna un rappresentante del Comune di Burgos, per la Romania un rappresentante del Comune di Iasi (Città europea dello sport 2012), per la Bulgaria un referente dell'iniziativa Regional young council, per la Lettonia un delegato dell'associazione M&ZH e, infine, per la Turchia un rappresentante del District Governoship of Derince.

Altro punto a favore dell’integrazione europea messo a segno dalla Città di Viterbo che, con le numerose iniziative promosse dall’assessore alle Politiche Europee, sta aprendo le porte a una realtà sempre più vicina all’idea di un’Europa unita, un'Europa dei popoli, sociale e solidale.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...