PERUGIA (UNONOTIZIE.IT)

Opererà a sostegno delle popolazioni terremotate di Tempera e Camarda, frazioni dell’Aquila tra le più colpite dal sisma che ha colpito la scorsa notte l’Abruzzo, la colonna mobile di aiuti che è partita oggi dall’Umbria e che sarà rafforzata fin da domani.

 

Lo comunica il Servizio regionale di Protezione Civile. Assegnata al Centro Operativo Misto di Paganica, uno dei cinque allestiti dalla Protezione Civile nazionale per i soccorsi alle popolazioni, della colonna mobile partita dall’aviosuperficie di Terni fanno parte 105 volontari provenienti da tutta l’Umbria, iscritti a 17 associazioni regionali. Preceduti da tre camion con le attrezzature necessarie per la realizzazione di un’area di ricovero completa in grado di ospitare 250 persone, i volontari sono partiti alla volta dei centri abruzzesi terremotati con un convoglio formato da 32 fuoristrada e da tre autobotti contenenti acqua (provenienti da Nocera Umbra).

 

“Il primo intervento che effettueranno i volontari della colonna mobile – spiega il dirigente del Servizio Protezione Civile della Regione Umbria, Sandro Costantini – sarà quello di assicurare già da stasera un ricovero agli sfollati dei due paesi, garantendo loro alloggio e pasti. Stiamo predisponendo intanto una seconda colonna mobile di aiuti che, con molta probabilità, partirà già da domani. Da stamattina, intanto, è sul posto una squadra di tecnici della Regione Umbria che sarà impegnata nei rilevamenti sull’agibilità degli edifici e successivamente nella verifica dei danni provocati dal sisma. Nei prossimi giorni sarà inviata in Abruzzo anche un’altra squadra di tecnici; l’Umbria – ha ricordato – può contare su una ‘task force’ di 150 tecnici, altamente qualificati e formati, tra cui laureati in Protezione civile, che operano nelle amministrazioni pubbliche locali”.

 

In collaborazione con l’”Adisu”, l’Agenzia per il diritto allo studio universitario dell’Umbria, e l’Università degli Studi di Perugia, il Servizio di Protezione civile della Regione ha organizzato, inoltre, il trasferimento di un’ottantina di studenti iscritti all’Università dell’Aquila e rimasti senza alloggio dopo il crollo della Casa dello Studente nel capoluogo abruzzese. A bordo di due pullman messi a disposizione dall’”Apm” raggiungeranno stasera Perugia, dove saranno ospitati nelle strutture abitative gestite dall’”Adisu”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...