BRINDISI (UnoNotizie.it)

Ha chiuso i battenti la settima edizione del Salone Nautico del Salento e del Turismo Sostenibile che ha attirato sui viali e sulle banchine del porto turistico “Marina di Brindisi”, visitatori da tutta la Puglia e oltre. L’edizione di quest’anno, nonostante il maltempo che ha caratterizzato i primi due giorni dell’esposizione, ha fatto registrare un grande successo di pubblico.

Più di 70mila, infatti, i visitatori che si sono alternati, durante le cinque giornate del Salone, per assistere ai molti eventi in programma e per curiosare tra le centinaia di imbarcazioni in esposizione.

Notevole anche il volume di affari dei circa 120 espositori, tra i quali figuravano i più importanti cantieri navali italiani (circa 250 le imbarcazioni esposte in acqua ed a terra), così come aziende prestigiose specializzate nella produzione di motori marini e di accessori per la navigazione.

Moltissime le personalità che hanno voluto prendere parte allo Snim. A partire dalle autorità presenti durante l’inaugurazione come il Vicepresidente della Regione Puglia Sandro Frisullo, il Sindaco di Brindisi Domenico Mennitti, l'Assessore Provinciale alle Attività Produttive Donato De Carolis, il Presidente dell'Autorità Portuale Giuseppe Giurgola, il Presidente della società “Bocche di Puglia” (ente proprietario del porticciolo “Marina di Brindisi”) Angelo Rizziello ed il Presidente di Area Progetti s.r.l. (società organizzatrice) Giuseppe Meo. Durante le cinque giornate, però, si sono aggiunti l'Assessore all'Urbanistica del Comune di Brindisi Massimo Ciullo, il Presidente del Propeller Club Port of Venice Massimo Bernardo, il Presidente nazionale di Assomarinas Roberto Perocchio, la dottoressa Barbara Bonetti, esperta di gestione integrata delle aree costiere, il Direttore di Assonautica Regionale Puglia Matteo Dusconi, il Presidente di Assonautica Italiana Gianfranco Pontel, il presidente di Assonautica Provinciale di Brindisi nonché Vicepresidente di Assonautica Regionale Puglia Giuseppe Rubini, il Presidente di Assonautica Provinciale di Taranto Angelo Vozza, il Presidente della Camera di Commercio di Brindisi Alfredo Malcarne, il Commissario della Camera di Commercio di Taranto Roberto Falcone, il Presidente di Assonautica Provinciale Lecce Carlo Taurino, il prof. Sergio Prete, docente di Diritto della Navigazione presso la Facoltà di Economia dell'Università di Bari, Giuseppe Danese, direttore dei Cantieri Danese, il Com.te Paolo Suchy, esperto nei settori della nautica e della logistica, il Presidente del Comitato Provinciale del Coni di Brindisi Nicola Cainazzo, il Presidente Provinciale della Fipsas di Brindisi Francesco Viva, il Presidente del Comitato Regionale Fipsas della Puglia Giuseppe De Florio, il prof. Abele Carruezzo e molti altri ancora.

Di grande qualità anche la convegnistica. A farla da padrone, tra i molti incontri svoltisi presso l’Area Anfiteatro, la portualità turistica e la nautica da diporto in rapporto allo sviluppo urbanistico ma anche all’economia, alle politiche dell’Unione Europea, alla sostenibilità ambientale ed alla formazione secondaria superiore ed universitaria.

Non solo la nautica, però, ha contribuito ad animare il dibattito durante la cinque giorni brindisina. Da segnalare, infatti, anche il convegno organizzato dall’Associazione Italiana Giovani Avvocati, dai Giovani Imprenditori di Confindustria Brindisi e dall’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili sul “Patto di Famiglia” ed il passaggio generazionale nelle aziende di famiglia; le celebrazioni per la Giornata Internazionale Della Carta Della Cittadinanza Umanitaria Europea dei Lions International; le conferenze sulle attività marittime di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza ed infine le molte dimostrazioni teorico-pratiche organizzate dall’I.T.N. “Carnaro” di Brindisi grazie alla collaborazione del prof. Marco Navazio.

Allo Snim, però, anche l’arte è di casa. Un grande successo, infatti, hanno riscosso le esibizioni di danza contemporanea ed hip-hop a cura delle compagnie “Cdg Danza" ed "Accademia delle Danze".

Sul piano prettamente commerciale, hanno destato particolare interesse le barche “ammiraglie” di questa settima edizione. Tra queste spiccano senza dubbio il Long Range 23, l’imbarcazione ecologica dei cantieri Mochi Craft (prezzo di listino quattro milioni e duecentomila euro); il Galeon 640, una fly-boat da 20 metri dotata di due motori da 1224 cavalli; l’Atlantis 425, un open sportivo e grintoso ma, allo stesso tempo, dotato di ogni genere di comfort, ed ancora l’Azimut 68S, un open dedicato agli amanti della velocità e del lusso.
Di estrema rilevanza anche la presenza di aziende motoristiche. Tra queste spiccano senza dubbio Isotta Fraschini, marchio storico del made in Italy, Socoges ed A.S. Labruna, due dei più importanti produttori pugliesi. Proprio l’ing. Labruna ha espresso grande soddisfazione per gli affari che si concludono durante il Salone Nautico del Salento. “Lo Snim – ha spiegato – dal nostro punto di vista è molto più utile del Salone di Genova. Qui, infatti, si trova molta più produzione locale e si riescono a stringere rapporti più proficui con i cantieri e gli armatori”.

Moltissime le trattative per l’acquisto di grosse imbarcazioni. Tra queste, numerose sono considerate particolarmente promettenti dai vari produttori e rivenditori. 
Particolarmente soddisfatti, i titolari di Rimini Yachts, distributori dei marchi Atlantis e Galeon, ed i titolari di Danimar-Azimut. Ottime le vendite anche per espositori pugliesi come i cantieri Mingolla e la Nautica “Idea Verde”. 

Ma i cinque giorni del Salone sono andati molto bene anche per tutto ciò che non era strettamente collegato al mare come le moto Ducati, i camper, le auto e gli accessori.

Grandissimo successo, infine, ha riscosso la sezione enogastronomia della Fiera. Negli stand di Coldiretti, tra vino, olio, formaggi e prodotti vegetali, i visitatori hanno potuto degustare ed acquistare il meglio della produzione agroalimentare pugliese, vero fiore all’occhiello, insieme alla nautica, del nostro territorio.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: nasce “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...

Fiumicino miglior aeroporto d'Europa nel 2019

L’aeroporto di Fiumicino si è visto attribuire dall’Airports Council International il premio...

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa più famoso della storia

L'altare prima del trono: ritorna a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

San Gregorio VII, il Papa che umiliò l'Imperatore, torna a Sovana il 22 febbraio

Con la festa della Presentazione al tempio di Gesù è iniziato ufficialmente nei giorni scorsi...

TURISMO, MAREMMA ETRUSCA: VISITE GUIDATE SORANO / alla scoperta di Sorano, la Matera Toscana

Ultime news - Unonotizie.it - Sorano è un caratteristico comune della provincia di Grosseto,...

Villa Lante di Bagnaia ed i suoi spettacolari giardini: ingresso gratuito domenica 2 febbraio

La splendida Villa Lante di Bagnaia, frazione di Viterbo, è visitabile ad ingresso gratuito...