Etruschi, ultime news Tarquinia
- In Etruria, ed in particolare nella Maremma etrusca, che si affaccia sulla costa del mare Tirreno, nella Tuscia viterbese, in questo periodo sono numerose le iniziative, le sagre, le manifestazioni, le feste e gli appuntamenti apprezzati dai numerosi turisti che giungono in Etruria dall'Italia e dall'estero anche tramite le navi dal crociera del vicino porto di Civitavecchia. Crescono così anche i nuovi servizi a disposizione delle persone attratte in questi luoghi affascinanti, una volta abitati dal grande popolo degli Etruschi. 

Tra i nuovi servizi segnaliamo oggi quello appena entrato in funzione nel Museo Archeologico di Tarquinia, in provincia di Viterbo, che mette a disposizione dei visitatori le nuovissime audioguide in quattro lingue (italiano, inglese, tedesco e francese). Il servizio di audioguida, già presente e molto apprezzato nella Necropoli di Tarquinia – Patrimonio dell'umanità Unesco - è un mezzo indispensabile e prezioso per conoscere e approfondire la storia delle preziose collezioni etrusche esposte.


Il Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia, ricco di tesori unici, è ospitato presso il rinascimentale palazzo Vitelleschi, nel centro storico di Tarquinia.
All'entrata del meraviglioso palazzo, proprio nel mezzo del cortile, si trova un pozzo ottagonale, su cui è scolpito in bassorilievo lo stemma della famiglia Vitelleschi. Nei due ambienti al pianterreno, sono esposti importanti reperti funerari tra cui sarcofagi e sculture appartenenti a importanti famiglie etrusche.


Al primo piano è esposta una ricca collezione di reperti, che vanno dal periodo villanoviano a quello romano, con importanti testimonianze di pittura greca ed etrusca: vaso di Bocchoris (VII-Vl secolo a.C.), vasi greci a figure nere del VI secolo a.C. e attici a figure rosse.

Nella sala posta al secondo piano, che è stata finemente restaurata e aperta al pubblico nel 2002, è possibile ammirare la famosa e armoniosa scultura dei cavalli alati. I cavalli alati rappresentano nel mondo intero l'eleganza dell'arte etrusca e il suo ritrovamento risale al 1936 nei pressi dell'Ara della Regina, nell'antica Civita. Originariamente era collocata sul frontone del tempio dell'Acropoli.

In fondo al loggiato si possono ammirare le meravigliose pitture provenienti da quattro tombe: delle Bighe, del Triclinio, delle Olimpiadi, della Nave. Le tombe appartengono alla Necropoli di Monterozzi, patrimonio dell'Umanità Unesco.

Il Museo Nazionale Etrusco di Tarquinia, come anche la Necropoli etrusca delle tombe dipinte, patrimonio UNESCO, si possono visitare tutti i giorni, (escluso il lunedì), con orario continuato, dalle 8.30, alle 19.30. Le biglietterie chiudono un'ora prima.



- Ultime notizie, Tarquinia (Lazio) - Ultime news eventi cultura Etruschi

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Turismo

Benvenuti al Geoparco degli Etruschi

Forse gli abitanti locali neppure ne sono a conoscenza, ma l'Etruria è finalmente destinata ad...

CIVITA DI BAGNOREGIO BELLEZZA MONDIALE

Negli ultimi sette anni si sono registrati numeri in aumento di visitatori italiani e stranieri;...

Altare prima del trono: nacque a Sovana Gregorio VII, Papa che cambiò la storia

L'altare prima del trono: a Sovana Gregorio VII, il Papa che cambiò il corso della storia...

Tuscia, turismo all'aperto: emozionanti visite guidate a Viterbo e Civita di Bagnoregio

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. In...

Viterbo, visite guidate. Cosa vedere in un giorno: prosegue “VITERBO SOTTOSOPRA”

Rilancio del turismo e nuove idee che possano contribuire fattivamente a questo obiettivo. Nella...

Alto Adige, estate all’aria aperta sulle Dolomiti

Dopo l’emergenza Covid-19 tutti sentiamo la necessità di ossigenare mente e corpo e di...

PALAZZO FARNESE A CAPRAROLA, COSA VEDERE CON LE VISITE GUIDATE

Nell’epoca del “coronavirus” tutto è pronto per accogliere in assoluta sicurezza i tanti...

Orchestra Italiana del Cinema: video e nuovo hahstag “Tutti Amiamo L’Italia

L’Orchestra Italiana del Cinema pubblica un suggestivo video di ottimismo e speranza lanciando il...