In occasione dei lavori di risistemazione di una rotonda in località Gallo a Cividale del Friuli, recentemente conclusi, è stato rinvenuto parte di un ampio sepolcreto di età longobarda. Il luogo era già noto per una serie di rinvenimenti sporadici effettuati nel 1821, nel 1908 ed anche tra il 1949 e il 1951, quando, durante l’edificazione dei caseggiati al limite sud-est dell’attuale rotonda: allora furono rinvenute diciassette tombe orientate est-ovest e pertinenti a individui con un ricco corredo, databili alla seconda metà del VI secolo d. C.

Le indagini archeologiche condotte nel 2008 e nel 2010, sotto la direzione scientifica della soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia e finanziate dal Comune di Cividale, hanno seguito progressivamente i lavori di sistemazione della rotonda e della viabilità ad essa adiacente. Dal sondaggio nell’area occidentale sono emerse cinque sepolture disposte in file parallele orientate est-ovest, purtroppo gravemente compromesse dalla posa di infrastrutture moderne, ma anche da sbancamenti effettuati nel XIX secolo in concomitanza alla creazione della viabilità esistente.

Il rinvenimento, ai piedi di una delle sepolture, di una bottiglia in vetro blu con filamenti in pasta vitrea bianca, un manufatto di lusso databile agli inizi del VII sec., indica che alcune di queste tombe dovevano appartenere ad individui di rango e che le stesse siano state, presumibilmente, depredate in passato dei loro ricchi corredi.

Il prezioso oggetto trova confronti con un analogo esemplare di una tomba rinvenuta in passato nei pressi della stazione ferroviaria. È noto, infatti, che in età longobarda la zona funeraria in questione si estendeva su un’ampia fascia che andava dalla località Gallo alla zona di San Giovanni, passando attraverso l’attuale stazione ferroviaria.
Il sepolcreto accoglieva anche individui di ceto più modesto.

Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia
Piazza Libertà 7 – Trieste
Tel 040.4194731



- Uno Notizie Udine (Friuli venezia Giulia) - Ultime notizie archeologia

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...