Il cartellone della IX stagione teatrale del Teatro Bianconi è finalmente pronto ed è stata ufficialmente aperta la campagna abbonamenti. La stagione si conferma densa di grandi appuntamenti con dieci spettacoli in abbonamento e altri tre fuori abbonamento dedicati alle giovani promesse della Accademia Teatro del Gruppo GIAD che proprio nel Teatro Bianconi ha sede e svolge i suoi corsi di Recitazione e Danza Classica e Moderna.

Gli appuntamenti previsti dalla stagione provengono da un’attenta selezione tra ben 84 proposte giunte da altrettante compagnie teatrali operanti sull’intero territorio nazionale. Gli spettacoli scelti rappresentano quindi quanto c’è di meglio del teatro amatoriale a livello nazionale al quale si aggiungono le perle preziose dello spettacolo interpretato da attori di grande notorietà artistica come Paolo Triestino e Nicola Pistoia, protagonisti oltre che di numerose pièce teatrali anche di molte fiction e commedie televisive e già presenti sul palcoscenico viterbese lo scorso anno con uno strepitoso successo.

A dare inizio al nuovo anno teatrale il 30 e il 31 ottobre sarà la compagnia Il Dialogo con un classico dell’umorismo anglosassone: "Niente sesso siamo inglesi" di Marriot e Foot esilarante e scanzonata commedia degli equivoci che intende scardinare la facciata perbenista della borghesia inglese.

A seguire il 13 e 14 novembre l’annunciato ritorno di Nicola Pistoia e Paolo Triestino con la compagnia Neraonda, che proporrà "Grisù, Giuseppe e Maria" di Gianni Clementi. Una commedia densa di risate ed emozioni che ci riporta all’Italia degli anni ’50 quando i sogni erano affidati ad una valigia di cartone o ad una canzone. Uno straordinario affresco che, con tante risate e un po’ di nostalgia, ci racconta di un’Italia che non c’è più.

Il 27 e 28 novembre è la volta della compagnia Colpi di Scena con “Il 7° si riposò” di Samy Fayad. E’ una delle più belle e rappresentate commedie dell’autore nato a Parigi da genitori libanesi ma trasferitosi giovanissimo a Napoli dove morì nel 1999. Commedia napoletana brillante piena di intrecci e situazioni comiche al limite del paradossale.

Ancora il teatro napoletano protagonista il 4 e 5 dicembre con la compagnia Ma chi m’’o’ ‘ffa fa che presenta “Questi fantasmi” di Eduardo De Filippo, autore sempre presente in tutte le stagioni sin qui svolte.

Dopo il tradizionale “Ciao Natale”, spettacolo del Gruppo Giad dedicato ai giovani studenti dell’Accademia Teatro arrivato alla 24° edizione, l’8 e il 9 gennaio la compagnia L’Accademia di Teàmus proporrà un'altra esilarante ed ormai famosissima commedia anglosassone “Rumori fuori scena” di Michael Frayn uno dei più grandi e acclamati autori contemporanei del teatro e della commedia inglese. Dello spettacolo, vera girandola di sorprese e invenzioni sceniche, non vogliamo anticipare nulla per non rovinare l’effetto sorpresa del geniale testo.

Il 22 e 23 gennaio sarà la volta della compagnia La Bottega dei Rebardò che presenterà il testo di Gianni Clementi “Una volta nella vita”. Dello spettacolo vogliamo solo citare una definizione espressa da uno dei più famosi critici teatrali italiani: “Una commedia dove si muore dal ridere” e anche qui per non rovinare l’effetto sorpresa per il pubblico non possiamo anticipare altro che mai critica fu più aderente alla realtà dello spettacolo.

Il 5 e 6 febbraio la compagnia Fondo di solidarietà “Daniele Leone”  proporrà “La strana coppia” di Neil Simon: una delle più celebri ed esilaranti commedie del grande autore americano, riproposta, oltre che innumerevoli repliche in tutto il mondo, per ben due volte al cinema (con protagonisti Jack Lemmon e Walter Matthau) e addirittura anche in una serie televisiva e in una versione al femminile.

A seguire, il 19 e 20 febbraio, la Compagnia Stabile Teatro Mio porterà in scena “E’ tutta colpa di zia Amelia” di Bruno Alvino divertente e originale testo autoprodotto e scritto dalla stessa compagnia. A chiudere la stagione dal 19 marzo ritorna il grande musical targato GIAD Teatro: "ABBAgliati" liberamente tratto dal film "Mamma Mia" con la regia di Giuseppe Magagnini. Per chi ha amato le intramontabili musiche degli ABBA è un appuntamento assolutamente imperdibile, ma anche per chi non le ha mai ascoltate è una occasione per immergersi nella loro indimenticabile atmosfera: un concentrato di spensieratezza e pura allegria. E' un musical in cui sarà impossibile rimanere seduti sulla poltrona e non cominciare a ballare facendosi travolgere dalla musica attuale e coinvolgente del gruppo svedese. A completare il cartellone, fuori abbonamento, altri tre spettacoli targati Accademia Teatro del Gruppo GIAD in cui saranno protagonisti i giovani allievi dei corsi di recitazione e di danza.

Il 15 e 16 gennaio con "Non ci resta che ridere": tre atti unici targati Eduardo e Peppino De Filippo, e poi ancora il 4 e 5 giugno e l'11 e 12 giugno gli spettacoli conclusivi rispettivamente di Recitazione e di Danza Classica e Moderna.

Un cartellone quindi che alterna i grandi del teatro italiano e internazionale a autori nuovi; la commedia anglosassone, alla grande commedia napoletana; attori professionisti e ormai affermati, ad attori poco conosciuti ma dal cristallino talento artistico comprovato dal successo riscosso e dai premi ricevuti nelle rassegne e festival di tutta Italia; con la ciliegina finale del grande musical che ritorna grande protagonista dopo alcuni anni di assenza.

Appuntamenti dedicati a chi il teatro lo vive per passione, un importante sforzo organizzativo e economico con, purtroppo, marginali aiuti economici privati e pubblici. Sforzo che trae continuo conforto dalla crescita esponenziale del pubblico e del suo gradimento.

Ristrutturato e riaperto al pubblico nel 2002, lo storico Teatro Bianconi (le cui origini ricordiamo risalgono all'immediato dopoguerra e il cui palcoscenico è stato calpestato dalle più importanti compagnie di rivista e di avanspettacolo dell'epoca) in questi anni di attività si è infatti contraddistinto nel panorama  teatrale viterbese, riscuotendo un grande successo di pubblico e di critica ottenuto solo grazie all'infinito passa parola tra gli spettatori e al valore artistico e culturale delle proposte, diventando ormai un solido punto di riferimento culturale per l'intero territorio provinciale storicamente carente di strutture permanenti e organizzate dedicate al teatro.

Tutte le informazioni sugli spettacoli e sui prezzi e abbonamenti potrete a breve trovarli sul  sito: www.teatrobianconi.it o al telefono 0761613695.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Spettacolo

Viterbo Sotterranea, “Speciale EMusic”, viaggio internazionale tra arte e scienza

"Viterbo Sotterranea" dove è stato realizzato il 1° cd registrato, al mondo, da un gruppo di...

VITERBO, CINEMA LUX / chiude in bellezza il Festival Sociale

Ultime news Viterbo - UnoNotizie.it - Al Cinema Lux di Viterbo in Viale Trento nel mese di novembre...

CARBOGNANO, TEATRO BIANCONI / grande successo per "La matematica dell'amore" con Michele La Ginestra e Edy Angelillo

Non volava una mosca, domenica Pm,  17 Novembre, a Carbognano,  al Teatro Bianconi, alla...

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA / oltre 100.000 spettatori all’Auditorium Parco della Musica e Casa del Jazz

Dopo il primo anno di gestione della Casa del jazz da parte della Fondazione Musica per Roma, la...

SOVANA IN ARTE / al via l’undicesima stagione della rassegna “Sovana in Arte” a Palazzo Bourbon del Monte

Ultime news - Unonotizie.it - Nella magnifica “Città di Sovana”, splendido borgo medievale che...

SANREMO 2019 / gli ascolti e la classifica parziale della terza serata del Festival di Sanremo 2019

Ultime news - Unonotizie.it - Sono stati 9 milioni 409 mila, pari al 46.7% di share, gli spettatori...

FESTIVAL SANREMO 2019 / la classifica parziale della seconda serata di Sanremo 2019

Ultime news - UnoNotizie.it - Quali sono stati i pareri espressi questa sera dalla Giuria della...

SANREMO 2019, PRIMA SERATA/ il Festival di Sanremo 2019 parte con il 49.5% di share, ascolti in calo

Ultime news - unoNotizie.it - La prima serata del Festival di Sanremo 2019, il secondo targato...