Al via una nuova, ricca stagione per i Magazzini della Lupa di Tuscania. L’associazione culturale che è divenuta ormai un vero e proprio punto di riferimento per la cittadina maremmana e ha saputo richiamare attorno a sé artisti, pittori, scultori e giornalisti provenienti da tutta Italia, saluta la primavera con un cartellone ricco di appuntamenti. Insieme alla Compagnia Ilaria Drago e all’Associazione Dark Camera di Marcello Sambati i mesi di aprile maggio e giugno 2012 saranno animati da eventi legati al mondo della poesia, dell’arte e della danza, che avranno la loro sede sempre presso gli spazi espositivi e teatrali dei Magazzini della Lupa, in via della Lupa 10 a Tuscania.

Primo appuntamento fissato per Sabato 14 aprile alle ore 17.00, con “Due, frammenti di tempo oltre la contingenza del reale”, la mostra di arte contemporanea (attiva fino al 29 aprile con orario: ven. e sab. 16.00 - 19.00 e dom. 11.00 - 13.00) di Sasà Imparato in cui saranno presentate le opere dell’artista, connotate da un legame profondo con il mondo della carta e della legatoria, un materiale solo apparentemente povero, trattato con tutte le tecniche antiche usate per realizzare libri artistici. Nello stesso giorno (Sabato 14 aprile) alle ore 21.00 toccherà al Premio Speciale Festival 3X3 corti teatrali Edizione 2011 promosso dalla Compagnia Ilaria Drago. In concomitanza con il premio, andrà in scena MACELLUM ovvero Il valzer dell'Orazio, tratto dal progetto Materiali Müller con Titta Ceccano. Lo spettacolo prodotto da MAT è ideato e diretto da Julia Borretti e Titta Ceccano e si avvale della collaborazione di Roberto Caetani per le musiche di scena, e di Jessica Fabrizi per i manichini.

La vicenda narrata nello spettacolo è quella nota degli Orazi e dei Curiazi, trattata per la prima volta da Tito Livio ma ripresa qui dall’interpretazione che ne ha dato Heiner Müller nell’Orazio (1968), riflette sul bene e sul male che possono albergare in un solo individuo e sul valore delle parole. La tragedia privata è scelta come metafora per narrare in modo imparziale gli eventi di una guerra sanguinosa e per approfondire il concetto di verità contro ogni adulterazione del linguaggio. Un’occasione per riflettere sulle molte verità che un uomo può contenere, sul valore del privato di fronte alla Storia e sulla odierna difficoltà a salvaguardare l’integrità del linguaggio. Sabato 28 aprile alle ore 17.00 è previsto l’incontro “La forza della lettura”, a cura di Ivonne Bianco, con Anna Maria Crispino, direttrice della rivista “Leggendaria”. L’appuntamento vedrà protagoniste alcune “personagge” delle nostre letture, dei nostri romanzi e delle nostre autobiografie, e porterà gli spettatori al confronto e alla riflessione sul mondo attuale, “assumendo il sapere e l’esperienza delle donne come punto di vista collocato e privilegiato”. Sabato 12 maggio alle ore 17.00 sarà invece inaugurata “Scappa Bambi!... scappa!”, mostra di arte contemporanea di Davor Ciglor (attiva fino al 27 maggio con orario: ven. e sab. 16.00 - 19.00 e dom. 11.00 - 13.00) in cui la ricerca dell'identità sarà assunto come tema centrale e Bambi diventerà una metafora del cammino, della trasformazione del desiderio di sopravvivere, di arrivare, di scappare per paura oppure per la voglia di libertà. Alle ore 21.00 invece Melissa Lohman e Flavio Arcangeli animeranno la serata con “Esitazioni” uno spettacolo di danza con coreografie di Marcello Sambati. Figure smarrite e vulnerabili che incontrano altre figure, non solo umane, nella ricerca della presenza e della luce, nella danza che le sottrae all’invisibilità in cui sono smarrite, donandogli i gesti e la bellezza. Sabato 19 maggio (con orario: sab. 9.30-19.30 e dom. 9.30-13.00) è in programma un workshop di scrittura autobiografica e psicodramma analitico a cura di Ivonne Banco (psicoterapeuta e socia titolare S.I.P.s.A).

Attraverso il gesto, la scena e la memoria, l’incontro di scrittura autobiografica e psicodramma analitico, permetterà ai partecipanti di raccontarsi e di ritrovarsi nell’altro, trasformando l’incontro in creatività e forza, attraverso il gruppo dei partecipanti (per informazioni: Ivonne.banco@alice.it).

Sabato 2 giugno alle ore 17.00 si parte con un viaggio tra mito e fantastico in compagnia di Mario Palmieri, che con la sua mostra “Il falco e il gufo” (attiva fino al 17 giugno con orario: ven. e sab. 16.00-19.00 e dom. 11.00-13.00) ci porta tra draghi, maghe e cavalieri, fino agli oroscopi e alle fenici. Alle ore 21.00 invece torna il Premio Giuria Popolare Festival 3X3 corti teatrali Edizione 2011 promosso dalla Compagnia Ilaria Drago con lo spettacolo “O Taccia per Sempre” di Pamela Sabatini con Valeria Bianchi, Stefano Di Leginio, Pamela Sabatini. Uno spettacolo che nasce dai resoconti di un viaggio per l’Italia, ma anche tra il passato e il presente, la ricerca della memoria come cura al disagio psicologico, le note di un organetto e di un violoncello che raccontano una vicenda fatta di aneddoti, fughe, miracoli, tragedie e gioie improvvise che spesso vengono ignorate o dimenticate. “O taccia per sempre” è anche è la preghiera che viene rivolta a ognuno di noi per tacere, per evitare che qualcosa si sappia, è un invito al silenzio, e allo stesso tempo il nostro modo di rompere quel silenzio.

Chiude il cartellone primaverile “Cire perdue”, mostra di scultura di artisti finlandesi in calendario per Sabato 23 giugno dalle ore 17.00 (attiva fino all’8 luglio con orario: ven. e sab. 16.00- 19.00 e dom. 11.00-13.00). Saranno presenti con loro opere Béla Czitrom, Outi Eronen, Kari-Petteri Kakko, Mika Natri, Maarit Nissilä, Markku Ojala, Merja Pitkänen, Juha Welling e Sinikka Mäki-Lertola. Tratto caratterizzante della mostra è che tutti gli artisti appartengono ad un’associazione, con sede in una vecchia fonderia nella città di Turku, di cui si può diventare solo se si sanno fondere i propri bronzi.

Per maggiori informazioni relative a tutti gli eventi è possibile contattare i Magazzini della Lupa chiamando il numero: 0761/443239 oppure scrivendo a magazzinidellalupa@libero.it o anche a info@ilariadrago.it.

Simone Casavecchia

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...