Roma, ultime news - UnoNotizie.it - Alla presenza del Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, la scorsa settimana è stata presentato il cartellone estivo delle Terme di Caracalla.
“Stiamo pensando di costruire  un teatro dedicato soprattutto alla lirica presso la caserma  di  via Guido Reni. Stiamo valutando l’aspetto economico, ma la sua realizzazione sarebbe molto importante – ha dichiarato il Sindaco durante la conferenza stampa – L’intenzione del Maestro Muti è quella di avere un grande teatro, da 3000 persone o più, per le opere liriche. Roma ha bisogno di questa struttura e deve averla vicino al Parco della Musica. Spero che a maggio, quando Renzo Piano sarà a Roma per discutere di questo progetto, potremo annunciarlo insieme. Sarebbe straordinario riuscire ad unire il genio di Riccardo Muti con quello di Renzo Piano”.
“Quest’anno – ha continuato Catello De Martino, il vicepresidente della Fondazione Teatro dell’Opera -  la stagione di Caracalla cambia pelle: diventa una specie di festival con un taglio che sarà allo stesso tempo colto e popolare”
La grande platea delle Terme di Caracalla riaprirà le porte il 30 giugno alla Stagione Estiva 2012 .

Come sempre sarà un appuntamento che offrirà l’alta qualità delle esecuzioni musicali agli amanti dell’opera lirica, del balletto, della musica sinfonica, al pubblico di Roma Capitale, ma anche alle migliaia di turisti che ogni anno, e sempre più numerosi da un paio di stagioni, affollano lo spazio monumentale. Lo scorso anno il cartellone di Caracalla ha richiamato 50 mila spettatori, quest’anno due diversi percorsi di offerta artistica porteranno certamente a superare questo numero.
Si inizia il 30 giugno con un classico della danza, un titolo tra i più amati dagli appassionati del balletto di tutte le età:  “Giselle”, il balletto di Adolphe Adam che andrà in scena con la coreografia Patrice Bart.
Il 7 luglio, dopo il successo della passata stagione - nel corso della quale è stato proposto un allestimento fantastico affidato all’estro de “La Fura dels Baus” -   andrà in scena l’”Aleksandr Nevskij” di Sergej Prokofev. Doppio interesse nella stessa esibizione: innanzi tutto l’unione sul palcoscenico dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo e dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Sul podio il Maestro Jurij Temirkanov, una delle più prestigiose bacchette dei nostri giorni. Un grande concerto quindi che sarà illustrato, con uno spettacolare impianto scenico e di video proiezioni, dal regista Pier’Alli.
 Nella Palestra Occidentale  – un ambiente raccolto che può contenere circa 300 persone – sarà rappresentato Il combattimento di Tancredi e Clorinda su musiche di Giorgio Battistelli da Claudio Monteverdi, con la regia di Mario Martone e la direzione di Erasmo Gaudiomonte (dal 10 al 15 luglio). Uno spettacolo che unisce il mondo classico derivato da Monteverdi alla musica contemporanea di Battistelli. Un allestimento proposto alle ore 19, alla luce del giorno così da godere per la prima volta con uno spettacolo, delle Terme di Caracalla in uno dei suoi momenti più suggestivi: il trascorrere del tramonto.

Le due opere in cartellone (titoli molto amati dal grande pubblico) sono “Norma” di Vincenzo Bellini (dal 21 luglio all’8 agosto) e “Attila” di Giuseppe Verdi (dal 31 luglio al 7 agosto).  Grandi interpreti in scena: per l’opera verdiana torna Dario Solari (applaudito Macbeth in apertura di stagione al Teatro Costanzi) nei panni di Ezio, Orlin Anastassov sarà il protagonista e Lucrezia Garcia vestirà i panni di Odabella. Due stupende voci di fama internazionale, quella di Julianna di Giacomo e di Carmela Remigio, daranno vita a Norma e Adalgisa, accanto al Pollione di Fabio Sartori.  
Norma e Attila, due melodrammi fortemente legati, nei personaggi e nella storia che narrano, al mondo della romanità. Lo spazio aperto, lunare, sarà il perfetto contorno per Norma e certo le rovine romane segneranno simbolicamente il “passaggio” di Attila.

Da segnalare “Una Serata con Gigi Proietti”. L’attore racconterà la sua Roma in un mix tra generi musicali e teatrali che lo vedrà impegnato  in un monologo che mostrerà tutta la sua arte intinta, come sempre, nella più pungente ironia.
Dopo il successo ottenuto nella passata stagione ritorna Roberto Bolle in “Trittico Novecento” il 20 luglio. Il grande ballerino di fama internazionale questa estate si confronterà con tre maestri della coreografia del Novecento.
Per concludere il 30 luglio debutterà alle Terme di Caracalla, davanti al grande pubblico, l’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma. Direttore della giovanissima orchestra è il Maestro Nicola Paszkowski. L’Orchestra Giovanile - insieme al Coro di Voci bianche (diretto da José Maria Sciutto) e alla Scuola di danza (diretta da Laura Comi) - fa parte del Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera fortemente voluto dal Sovrintendente, Catello De Martino.
Alla conferenza stampa erano presenti anche il Sovrintendente del Teatro dell’Opera, il direttore artistico Bruno Vespa, e il direttore del corpo di ballo del Teatro dell’Opera Alessio Vlad e Micha Van Hoecke.

Antonella Fiorito

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...