Lazio, ultime Viterbo news, Castiglione in teverina - UnoNotizie.it - Elementi strutturali di un edificio risalente al VII sec. a.C., un probabile granaio interrato, frammenti di intonaco, piastre di focolari, ceramica da cucina e da mensa, per lo più prodotta localmente ma anche importata dalla Grecia, e inoltre grossi contenitori per derrate e strumenti di uso domestico, come le fusaiole per la filatura della fibre animali e vegetali. E’ quanto è stato ritrovato, finora, da una campagna di scavo nell’insediamento protostorico ed etrusco del Poggio di Sermugnano a Castiglione in Teverina condotta dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e la cattedra di Preistoria e Protostoria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Lo scavo stratigrafico, condotto sulla sommità del pianoro, grazie alla disponibilità dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero di Viterbo, che è proprietario dei terreni, ha restituito dati di grande interesse per la conoscenza dell’insediamento, della sua articolazione urbanistica e del suo sviluppo cronologico. In collaborazione con lo Speleoclub di Orvieto, inoltre, si sono verificate le numerose strutture funerarie etrusche di età arcaica che si trovano sotto l’abitato moderno e che sono ancora sconosciute alla letteratura archeologica, per iniziarne il censimento per acquisire una documentazione indispensabile alla conoscenza della necropoli ed elaborare eventualmente un programma di indagine.

“Soddisfazione ha espresso il Sindaco di Castiglione in Teverina Mirco Luzi dichiarando che “questo è l’avvio di un progetto che mira a valorizzare il nostro territorio ricco di risorse archeologiche e che si integra con un più ampio progetto di promozione territoriale che punta sotto l’aspetto turistico-culturale di valorizzare il connubio Etruschi e vino. Ed è proprio su questo che all’interno del Museo del vino di Castiglione in Teverina si sta realizzando un’ intera sala dedicata agli Etruschi e al vino”.

Questa prima indagine, che è stata presentata da Maria Letizia Arancio della Soprintendenza e dal professore Marco Piciarelli dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” al convegno ce si è tenuto al Museo del vino di Castiglione, è il punto di partenza per elaborare un progetto pluriennale di ricerca incentrato sull’insediamento, con la partnership di altre importanti istituzioni scientifiche italiane e straniere.



Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...