Canino ultime notizie Lazio, Tuscia -  www.UnoNotizie.it - Verrà inaugurato venerdì 7 dicembre alle ore 11,30, nell’Ex Convento di San Francesco a Canino, l’ampliamento dell’allestimento del Museo della Ricerca Archeologica di Vulci, il museo civico che ripropone la storia delle scoperte archeologiche nella città etrusco-romana di Vulci.

La nuova sala è dedicata ad un importante ritrovamento archeologico avvenuto nel 1992 nel territorio dell’antica metropoli etrusca. Nel corso di interventi sull’acquedotto moderno, in località Banditella – a soli 5 km in linea d’aria da Vulci- venne alla luce un antico deposito votivo, uno stagno utilizzato a lungo nei secoli come area cultuale. Già nel IX secolo a.C., infatti, intorno alla sorgente d’acqua era nato un luogo di culto, onorato con grande devozione dagli abitanti del luogo che qui venivano a donare offerte alle loro divinità.

Sulle ghiaie che formavano il fondale del piccolo bacino lacustre, e non oltre le sue sponde, gli archeologi recuperarono numerosi oggetti votivi, in gran parte vasetti miniaturistici, vaghi di collana, rotelle in osso decorate da cerchielli concentrici, anellini in bronzo ed in argento.

Faceva parte del deposito votivo, anche se recuperato nella terra già asportata dai primi interventi moderni, un piccolo bronzo raffigurante un cavallo, dalla superficie elegantemente decorata da sapienti linee incise. Il materiale, restaurato al moneto del recupero e oggi sottoposto ad una nuova rilettura, viene finalmente esposto per la prima volta al pubblico.

Con l’apertura di questa nuova sala, il Museo della Ricerca Archeologica di Vulci offre dunque un quadro assai vasto sulle indagini archeologiche che, a partire dall’ Ottocento per giungere fino ai nostri giorni, hanno interessato la città di Vulci ed il suo territorio.

In occasione della 52° Sagra dell’Olivo, il Museo della Ricerca Archeologica di Vulci, diretto dalla Dottoressa Anna Maria Conti, sarà aperto al pubblico – grazie ad una collaborazione tra i Comuni di Canino e Montalto di Castro – dal giovedì 6 alla domenica 9 dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...