Terra dei Fuochi, manifestazione, ultime news Napoli -
Sabato 16 novembre anche dal Lazio partirà una delegazione di Legambiente per la manifestazione nazionale che si terrà a Napoli, promossa dal movimento #fiumeinpiena insieme a comitati, associazioni e studenti per l'ecocidio che si sta consumando nella “Terra dei Fuochi”.

“ Sono importanti i momenti di partecipazione popolare come questo, per sollecitare risposte concrete da parte degli amministratori locali e del governo nazionale e affrontare il dramma che si sta consumando in quelle terre –ha dichiarato Valentina Romoli, vice presidente di Legambiente Lazio, che sarà domani a Napoli per il corteo-. Anche nel Lazio dobbiamo tenere alta la guardia, per questo torniamo a chiedere investimenti in termini di mezzi e uomini alle Forze dell'Ordine e alla Magistratura anche per poter svolgere indagini patrimoniali sempre più penetranti su tutto il territorio e l'apertura degli uffici giudiziari della Dda a Latina, una delle zone più critiche in tutta la regione. Va sostenuto il grande lavoro che ha permesso di individuare responsabili e aziende coinvolte nei traffici, proseguendo le attività di mappatura dei siti contaminati, la loro bonifica e predisponendo un piano di riconversione che guardi al futuro sostenibile dei territori.”

Nel Lazio il ciclo dei rifiuti è uno dei settori in cui la criminalità organizzata è più profondamente radicata. Secondo l'ultimo rapporto Ecomafie di Legambiente, gli illeciti commessi nella nostra regione in questo settore sono 277, il 5,5% del totale nazionale. Grave la situazione nel territorio pontino, dove anche a seguito delle recenti dichiarazioni desecretate del boss Carmine Schiavone sulla discarica di Borgo Montello si rende sempre più urgente il rafforzamento delle attività di controllo, prevenzione e contrasto delle attività illegali.



www.legambiente.it

Commenti

Uscite di notte e uccidete ogni soggetto che accende fuochi di rifiuti o sversa rifiuti. Nel nord non sversano e non accendono fuochi perché il contadino o l´allevatore gli spara e poi getta i cadaveri nei laghi. Credete che non abbiano già provato e pagato Poveri illusi. Sversano nel sud perché restate passivi e in omertoso silenzio mentre vi uccidono: non siete pericolosi, non difendete la vostra terra e la vostra salute, la vostra vita e la vita dei vostri figli. Uccidere un mafioso non deve essere reato, ma è legittima difesa: se i mafiosi ti uccidono devi difenderti Un terrone si fa ammazzare senza reagire: un meridionale si difende sino alla morte Ritrovate la vostra perduta dignità: difendete le vostre famiglie, la vostra madre terra, il futuro dei vostri figli Nessuno verrà a difendere i diritti di chi non difende nemmeno la propria vita e la propria terra Gustavo Gesualdo alias Il Cittadino X
commento inviato il 17/11/2013 alle 2:06 da Gesualdo Gustavo  
add
add

Altre News Attualità

DOBBIAMO MOLLARE ? /l'ultimo articolo su Tarquinia Città di Luigi Daga. Parla anche della mafia a Tuscania

A seguire l'articolo scritto 11 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

Davi Wornel: nasce accattivante linea di profumi ricchi di Feromoni

Davi ha scoperto sulla propria pelle la forza dei feromoni, l’artista sostiene che la cosa...

TAKEAPIC 2020, concorso fotografico gratuito sulla Tuscia Viterbese

Aperte le iscrizioni a TAKEAPIC, il contest fotografico gratuito a tema che si svolgerà a Viterbo...

Regione Lazio, PTPR: aree di pregio e rischio cemento

Nella foto Castel di Tora e il lago di Turano situati nella regione Lazio, in provincia di RietiPer...

TERREMOTO OGGI, VITERBO: 17 SCOSSE DI TERREMOTO FRA LAZIO ED UMBRIA

Numerose scosse di terremoto oggi tra le provincie di Viterbo e Terni a cavallo tra alto Lazio ed...

Italia Nostra Etruria: su completamento SS 675 decisivo solo parere Corte di Giustizia Unione Europea

Non siamo appassionati delle corse della politica ad accreditarsi meriti spesso poco reali sui...

Viterbo, terremoto oggi: scossa di terremoto ad Arlena di Castro

Lazio, ultime notizie Tuscia: scossa di terremoto di oggi in provincia di Viterbo. Un...

RICORDIAMO PEPPINO IMPASTATO NELL' ANNIVERSARIO DELLA MORTE

Ricorre l'anniversario della morte di Peppino Impastato, assassinato dalla mafia il 9 maggio...