Dopo una piccola pausa, dedicata alla progettazione della nuova edizione del festival e alla produzione discografica, ritornano i concerti live del Tuscia in Jazz. Sabato 8 novembre presso il Ristorante Fiorò a Ronciglione Lago di Vico, luogo storico dei concerti invernali della manifestazione, il festival apre la sua Winter Session con un concerto di primo ordine.

 

L’italo-americano Tony Monaco, uno dei maggiori hammondisti al mondo, aprirà questa nuova stagione di musica live. Tra la fitta schiera degli organisti emersi negli ultimi anni, Tony Monaco è, assieme all’amico di sempre Joey De Francesco, tra i più apprezzati specialisti al mondo. Organista puro e stimatissimo docente, Tony è uno degli ultimi depositari della tradizione jazzistica del B-3 inaugurato da Jimmy Smith e perpetuata da John Patton, Jack McDuff, Lonnie Smithe e Larry Young. Tra le sue collaborazioni più recenti ricordiamo quelle con Lewis Nash, Red Holloway, Joey De Francesco, Sonny Fortune, Jon Faddis, Bruce Forman e Pat Martino.

 

Ad accompagnarlo alla voce un’altra americana figlia d’arte Amana Melomè.  Nata in Europa e cresciuta intorno al mondo, viene da una famiglia di artisti. Suo nonno Jimmy Woode, contrabbassista, inizia come il musicista più giovane nell’orchestra di Duke Ellington, e continua la sua carriera in tournee per il mondo  e registra con leggende del calibro di Ella Fitzgerald, Sarah Vaughn, Billie Holiday e Dizzie Gillespie fino al suo ultimo respiro. Sua nonna era una cantante Jazz così come sua zia Shawnn Monteiro che e’ tutt’oggi una cantante affermata e attiva nella scena musicale mondiale. La passione per la musica però rimane al centro della vita di Amana che ben presto comincia ad esibirsi in locali Jazz di New York e dove capisce ben presto che cantare  e’ più che un hobby e così comincia a scrivere canzoni. Finita l’università’ a New York, Amana lascia la costa est per la California dove incontra Saverio “Sage” Principini, un produttore italiano già da moltissimi anni attivo nella scena musicale di  Los Angeles e responsabile delle registrazioni californiane dei dischi di cantanti del livello di Vasco Rossi, Laura Pausini ed Eros Ramazzotti. Così  immediatamente i due cominciano a scrivere e a registrare musica e a un anno di distanza completano INDIGO RED, il primo CD di Amana Melomé con la collaborazione di musicisti di grande prestigio come il batterista Vinnie Colaiuta e il bassista Reggie Hamilton.

 

Al sax ci sarà Massimo D’Avola vincitore assoluto del Premio Massimo Urbani 2002, nel 2004 all’ Europe Jazz Contest di Bruxelles conquista il premio come migliore interprete europeo.  Come sideman e con il proprio quartetto ha suonato in numerosi festivals e manifestazioni internazionali. E’ considerato uno dei più grandi sassofonisti italiani. Massimo ha inoltre al suo attivo innumerevoli collaborazioni con grandi musicisti di jazz, fra i più importanti ricordiamo: Gianni Basso, Bob Mover, Gianni Sanjust, Bill Saxton, Bobby Durham, Dado Moroni, Jeremy Pelt, Franco Ambrosetti solo per citarne alcuni.

 

A chiudere il quartetto un’altra star del jazz italiano il batterista Gege Munari. Ne1 1944, all'arrivo degli americani è già sulla scena. Agli inizi degli anni '60 si trasferisce a Roma. L 'attività jazzistica si fa  intensa. Nel 1964 collabora strettamente con Gato Barbieri nel cui gruppo suonano anche Enrico Rava,  Franco D' Andrea. Nel 1967 fa tournees con Martial Solal e  Lee Konitz con il quale incide anche l'Lp "Stereokonitz'. (RCA). Suona al Festival di Montreaux classificandosi al secondo posto dopo Jack De Johnette nella classifica inerente al Festival. Nel. 1968 collabora con l'orchestra della Radio Televisione Italiana, accompagnando artisti internazionali quali: Liza Minelli.. Mirelle Matieu, Mina, Jerry Lewis e altri. Ha suonato inoltre con: Walter Bishop trio, Slide Hampton, George Coleman, Cedar Walton, Steve Lacy, Hal Grey, Billy Smith, Tony Scott, Martial Solal, Astor Piazzola, Massimo Urbani, Benny Golson, George Garzone, Steve Grossman e altri.

 

Il concerto però non sarà dedicato solo al jazz ma anche al soul, R&B e Funky. I musicisti della formazione, che ricordiamo costituita appositamente per il Tuscia in Jazz, vengono da varie esperienze musicali e tutti hanno una passione comune chiamate Blues. La serata sarà accompagnata da una cena a base di prodotti della Tuscia ed il costo compreso concerto sarà di solo 35,00 euro, mentre l’ingresso al solo concerto alle ore 22.00 sarà di euro 10,00. Il giorno precedente presso il Blu Notte di Ronciglione Tony Monaco e Amana Melomè in collaborazione con la Staff Music School terranno un seminario dedicato al soul e R&B. La manifestazione Tuscia in Jazz Winter si auto finanzia e non usufruisce di contributi pubblici. Info e prenotazioni 338 6642749.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Spettacolo

Viterbo Sotterranea, “Speciale EMusic”, viaggio internazionale tra arte e scienza

"Viterbo Sotterranea" dove è stato realizzato il 1° cd registrato, al mondo, da un gruppo di...

VITERBO, CINEMA LUX / chiude in bellezza il Festival Sociale

Ultime news Viterbo - UnoNotizie.it - Al Cinema Lux di Viterbo in Viale Trento nel mese di novembre...

CARBOGNANO, TEATRO BIANCONI / grande successo per "La matematica dell'amore" con Michele La Ginestra e Edy Angelillo

Non volava una mosca, domenica Pm,  17 Novembre, a Carbognano,  al Teatro Bianconi, alla...

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA / oltre 100.000 spettatori all’Auditorium Parco della Musica e Casa del Jazz

Dopo il primo anno di gestione della Casa del jazz da parte della Fondazione Musica per Roma, la...

SOVANA IN ARTE / al via l’undicesima stagione della rassegna “Sovana in Arte” a Palazzo Bourbon del Monte

Ultime news - Unonotizie.it - Nella magnifica “Città di Sovana”, splendido borgo medievale che...

SANREMO 2019 / gli ascolti e la classifica parziale della terza serata del Festival di Sanremo 2019

Ultime news - Unonotizie.it - Sono stati 9 milioni 409 mila, pari al 46.7% di share, gli spettatori...

FESTIVAL SANREMO 2019 / la classifica parziale della seconda serata di Sanremo 2019

Ultime news - UnoNotizie.it - Quali sono stati i pareri espressi questa sera dalla Giuria della...

SANREMO 2019, PRIMA SERATA/ il Festival di Sanremo 2019 parte con il 49.5% di share, ascolti in calo

Ultime news - unoNotizie.it - La prima serata del Festival di Sanremo 2019, il secondo targato...