Ultime news - UnoNotizie.it - I ristrutturati locali dell’Ex Mattatoio di Viterbo di proprietà della Fondazione Carivit ospiteranno, fino a  domenica 29 maggio 2016, due mostre realizzate dal Comune di Viterbo: "1915-2015 Tra forma e segno. Dipinti da due inedite collezioni d'arte, a cura di Beatrice Buscaroli; e “Contemporanea/Contemporanei”, con le opere di sette artistici originari e/o attivi nella Tuscia viterbese.

 

Nella prima mostra sono esposte circa 70 opere d’arte moderna provenienti dalla collezione di Stato della Repubblica di San Marino e dalla collezione del fondo comune di investimento Scudo Arte Moderna. Divisa in cinque sezioni, Tra segno e materia, Geometrie dello spazio, Nuove Iconografie, Tra mito e ricerca della forma e Tra natura e paesaggio, vedrà opere di Modigliani, Fontana, Carrà, Rosai, Campigli, Gentilini, Baj, Schifano, Music, Mondino, Cassinari, Morlotti, Boetti, Santomaso, Vedova, Busignani-Reffi, Rotella, Birolli, Tancredi, Dorazio, Castellani, Perilli, Accardi, Cucchi, Chia, Pizzi Cannella e di altri importanti artisti. Di Keith Haring sarà esposto un grande acrilico che ricorderà l’importante presenza del writer newyorkese in Italia.

 

La mostra è stata realizzata intessendo un dialogo tra due straordinarie collezioni del Novecento italiano, dalle genesi estremamente differenti: quella della Repubblica di San Marino, stratificata, costruita attraverso donazioni di artisti e di acquisti, e quella della Società Scudo Investimenti, d’origine privata, creata seguendo i criteri degli investimenti.

 

Il percorso espositivo vario ed articolato di Tra forma e segno è stato definito dalla curatrice Beatrice Buscaroli: un processo “complesso e seducente”, “un’opera di montaggio, non dissimile da quella che compiono i registi nel momento in cui assemblano le scene di un racconto al fine di completare visivamente un copione, una sceneggiatura” “Un mondo dentro il mondo” che, secondo Krzysztof Pomian, persegue un solo scopo: offrirsi allo sguardo “ non esclusivamente quello del collezionista, né quello del presente ma “si presenta come tentativo di aggregare e di ordinare finalità e inclinazioni del gusto che si rivolgono al futuro: allo sguardo delle generazioni che verranno”. “E André Malraux – prosegue Beatrice Buscaroli - aveva in mente un museo particolare, un “dialogo con il visibile”: il tentativo, discreto e seducente, di conferire ordine a passioni e curiosità che trasformano lo spazio in un luogo magico dove le “cose”, gli oggetti d’arte, parlano tra di loro e si offrono al nostro sguardo.”

 

La città di Viterbo con questa mostra intende dare il suo contributo alla discussione sull'arte contemporanea presentando opere di maestri del novecento che per la prima volta vengono esposte in Italia. Viterbo si pone così come una nuova realtà culturale nel panorama italiano, confermandosi quale città d'arte e di cultura.

 

In "Contemporanea/Contemporeanmei" compaiono i lavori di Pasquale Altieri, Davide Dormino, Jan Incoronato, Massimo De Giovanni, Arialdo Miotti, Federico Paris, Sophie Savoie.

 

Apertura: sabato 19 marzo ore 10.00
Orario: tutti i giorni 10.00-19.00 – chiuso i lunedì non festivi
Ingresso: Intero: 5 euro; Ridotto: 3 euro (over 65, studenti universitari, insegnanti con documento, categorie convenzionate)
Gratuito fino ai 6 anni, portatori di handicap con 1 accompagnatore, giornalisti con tesserino, militari in divisa; Gruppi (min. 15 persone): 3 euro e gratuito per 1 accompagnatore
Visite guidate per gruppi (min. 15 persone): adulti 50 euro, scuole 40 euro

 

Per informazioni e prenotazioni: tel. 388.7715473 da lunedì a venerdì 10:00-13:00 / 16:00-19:00; traformaesegno@gmail.com;
Mostra promossa e organizzata da: Comune di Viterbo, con la collaborazione di: Repubblica di San Marino - Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, Istituti Culturali - Dipartimento Turismo e Cultura Banca CIS, Repubblica di San Marino, Scudo Investimenti SG S.p.A., Repubblica di San Marino; Fondazione Carivit, Viterbo; Sponsor tecnici: Tuscia Centro Commerciale, Viterbo, Myprint Service, Viterbo; Produzione e organizzazione: Anonima Talenti Srl

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO ED ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ineguagliabili tesori

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

ETRUSCHI, MONTE DEL GRANDE DIO TINIA / Tarchna e Viterbo (Surna) luoghi magici

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

La più antica civiltà italiana, i Rinaldoniani vissero anche a Viterbo

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...