Ultime news - Unonotizie.it - In virtù del pienone di pubblico, sorrisi, scroscianti  risate, due repliche, ieri 10 febbraio, al Teatro Bianconi, a Carbognano, per la commedia brillante “Se devi dire una bugia…è meglio dirla grossa”, del commediografo, drammaturgo e attore britannico Ray Cooney, per la regia di Matteo Vacca.
Cosi’ come, in modo da poter apparire e sparire agilmente,  due sono le suite, contigue,  al Grand Hotel Palace, detto “Hotel Glande” dal cameriere cinese, la cui insegna è :“ Lusso e moralità”, in cui  si svolge la rappresentazione.

In una delle due si sta per consumare, ‘alla faccia’ dei principi,- onestà, trasparenza, fedeltà-,  cui sostiene d’ispirarsi il Ministro,  un doppio adulterio: tra l’Onorevole ministro del governo in carica, De Mitri e la segretaria dell’opposizione. Ciò mentre alla Camera dei Deputati si sta svolgendo un noiosissimo dibattito parlamentare. Quando all’improvviso viene avvistato riverso sulla finestra, il cui saliscendi difettoso si è rivelato fatale,  un presunto cadavere. “Guardone, spia, ladro, o piuttosto, dati i tempi,  un clandestino?”, si chiede il ministro leghista De Mitri, senza perdersi d’animo.

In ogni caso, deve sparire. Tutto è meglio di uno scandalo. Da qui, un girotondo di personaggi che si evitano, si rincorrono, s’incontrano e si scontrano: dallo stesso Ministro, al suo fedele ed atterrito segretario; dall’ efficiente, ma perplessa,  padrona dell’Hotel, all’imperturbabile e furbo, anzi impeltulbabile e fulbo,  cameriere cinese; dal cadavere dello sconosciuto, resuscitato,  ma semi smemorato, alla moglie dell’Onorevole che ha deciso di raggiungerlo per fargli una sorpresa; dalla spumeggiante segretaria, alla serissima graziosa infermiera dell’apprensiva ed inferma mamma del portaborse. Girotondo, al cui centro il Ministro si rivela un eterno ed attualissimo story telling: di bugia in bugia, la storia, volta a coprire ipocritamente  la verità, mette in atto una strategia , mentre  quest’ultima suscita a sua volta sbellicanti panzane, rivelandosi audace e persino efficace per un lieto fine.

Si sa che le bugie ‘hanno le gambe corte e che quelle involontarie generano talvolta  malintesi giganteschi, che possono diventare pericolosi. Cosa rende, in questo caso, innocue, o meglio, proficue per un lieto fine, quelle esilaranti, dell’Onorevole?. A parte la sua bravura degna di uno stratega, abituato alla guerra di posizione?.  Intanto le maschere e i nomi che mischiandosi nel gioco dell’equivoco e dello scambio d’identità formano una sarabanda, una girandola, degna di questo Carnevale in cui già siamo, e di quel Carnevale che da sempre è l’avventura umana.  Nonché,  la condizione preliminare dei personaggi di Cooney che è quella di stare e saper stare al gioco. Quel sottile ed avvincente gioco della Società dove un po’ come a Teatro appunto “Tutto è finto ma niente è falso”.

Bravissimi tutti gli attori. Compreso il ‘cadavere’, cosi’ immedesimatosi nella parte da svenire ancora una volta alla salva di applausi finali. Una speciale menzione a Marco Morandi per il doppio ruolo, difficile da reggere: del cameriere cinese, tanto distaccato e ironico,  quanto invece è coinvolto e furioso il marito tradito, o se preferite, ‘cornuto’.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

Paese che Vai presenta Vitorchiano

Nella foto Sergio Cesarini con Pina giordano a VitorchianoSabato 11 giugno, “Paese che Vai”, la...

TV: San Martino al Cimino a Paese che Vai

Sabato prossimo, 21 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Tuscia: a Soriano nel Cimino ”Carabinieri: storie di uomini stra…ordinari”

Nella prestigiosa sede del Comune di Soriano nel Cimino (Vt) il giorno 14 maggio 2022, a partire...

A Paese che Vai Sant'Angelo, 'Il paese delle fiabe' e Roccalvecce

Sabato prossimo, 7 maggio, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

Viterbo, Villa Lante di Bagnaia: si entra gratis il primo maggio

La spettacolare Villa Lante di Bagnaia, è visitabile ad ingresso gratuito, su...

Primo maggio a Viterbo Sotterranea

Il 1 maggio Viterbo Sotterranea rimane aperta per accogliere tutti i visitatori. In programma...

Vignanello e il Castello Ruspoli a "Paese che Vai

Sabato prossimo, 16 aprile, “Paese che Vai”, la seguitissima trasmissione di Cusano Italia TV,...

A Viterbo Sotterranea in vendita l'interessante libro sull'Arma dei Carabinieri

Il titolo accattivante e originale del libro, “Carabinieri: storie di uomini...