La mostra Haliéus. Mare e pescatori nell’arte contemporanea rappresenta un’occasione unica per approfondire l’importanza del lavoro sul mare visto con l’occhio dell’arte. Dopo il successo della mostra presso la Biblioteca Vallicelliana di Roma, svoltasi dall’1 al 17 ottobre 2008, l’esposizione giunge a Tarquinia ospitata nella Sala Sacchetti del Palazzo dei Priori, prestigiosa e storica sede della Società Tarquiniense d’Arte e Storia. Sarà presentato un numero considerevole di opere, per lo più inedite, di 30 artisti contemporanei, che indagano il mondo del mare e della pesca come metafora privilegiata della pittura della seconda metà del XX secolo – inizio XXI, spaziando tra pittura ad olio, grafica, scultura.

In esposizione opere di Antonio Achilli, Roberto Bagnato, Carlo Brignola, Gianfranco Baruchello, Cinzia Beccaceci, Nunzio Bibbò, Ennio Calabria, Giovanni Calandrini, Antonio Corpora, Ercole Ercoli, Laura Facchini, Marco Ferri, Piero Guccione, Virgilio Guidi, Renato Guttuso, Cynthia Korzekwa, Marinella Letico, Bertina Lopes, Massimo Luccioli, Maddalena Mauri, Salvatore Maglietta, Giuseppe Migneco, Saro Mirabella, Venanzio Monciatti, Domenico Narduzzi, Francesco Narduzzi, Bernardita Norese, Placido Scandurra, Mario Schifano, Piero Tartaglia.

L’esposizione si propone come un inedito momento di studio che va oltre il valore artistico delle opere, seppure imprescindibile, evidenziando così anche l’aspetto storico, culturale e multidisciplinare del tema trattato. A dimostrazione di ciò, gli organizzatori realizzeranno il giorno dell’inaugurazione un vero e proprio evento culturale, partendo dal valore storicistico del mare. Alle ore 16.00 sarà proiettato il film La grande strada azzurra di Gillo Pontecorvo, con Yves Montand e Alida Valli, tratto dal romanzo “Squarciò” di Franco Solinas, girato nel 1957 agli albori della nuova legislazione sulla pesca che avrebbe consentito lo sviluppo dell’economia ittica negli anni successivi, anche e soprattutto attraverso la qualificazione e la crescita delle cooperative di pescatori.

Alle figure, ritratte con forte incisività realistica da Gillo Pontecorvo, farà da contrappunto la lettura critica della mostra da parte del Prof. Vasco Giovanni Palombini, Presidente della Società Tarquiniense d’Arte e Storia; Ettore Ianì, Presidente di Lega Pesca; Agostino Bagnato, Direttore della rivista L’Albatros e autore del volume Mare e pescatori nella storia d’Italia da cui prende le mosse la stessa mostra; Claudio Crescentini, storico dell’arte e studioso delle tematiche artistiche legate all’agricoltura e alla pesca.

 

 

Curatori: Agostino Bagnato, Claudio Crescentini

Luogo: Palazzo dei Priori, Tarquinia (Viterbo)

Inaugurazione: Venerdì 19 dicembre 2008 ore 16.00

Durata: fino al 24 gennaio 2009

Orario al pubblico: dal lunedì al sabato: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00

 

 

Informazioni

Società Tarquiniense d’Arte e Storia

Tel & fax:  0766/858194

e_mail: tarquiniense@fastwebnet.it

www.artestoriataquinia.it

 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

ETRUSCHI, MONTE DIO TINIA /a Tarchna e Viterbo (Surna) ammaliati da vento e fulmini

  […] All'improvviso appare ai nostri occhi uno dei più bei paesaggi che io abbia mai...

I Rinaldoniani progenitori degli Etruschi, se ne parla a Viterbo Sotterranea

Cosa avvenne nel remoto passato in quel territorio dell’Italia centrale che oggi chiamiamo...

ARCHEOLOGIA, TARQUINIA, SCAVI DI GRAVISCA / ricerche nello scavo di Gravisca tra le 10 importanti scoperte mondiali

Ultime news Tarquinia, archeologia e storia - UnoNotizie.it - Le ricerche nello scavo di Gravisca,...

TOSCANA, SOVANA / quest'anno un francobollo ricorda 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

SAN VITO, MINIERA DI PIOMBO E ARGENTO DI MONTE NARBA / in Sardegna ammiriamo un sito spettacolare

Già esplorata a metà Settecento da Carlo Gustavo Mandel, console di Svezia a Cagliari, la miniera...

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i bellissimi murales resistenti alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...