L’iniziativa, che vedrà il coinvolgimento della cittadinanza con consultazioni e assemblee, punta all’aumento dei collegamenti con Bracciano Nuova e alla predisposizione di navette in corrispondenza con l’arrivo e le partenze dei treni.

 

Razionalizzare il sistema del trasporto pubblico locale, aumentare i mezzi impiegati, potenziare i collegamenti con le zone periferiche del paese e istituire un servizio navetta in corrispondenza con la partenza e l’arrivo dei treni. Sono i punti essenziali del progetto di revisione del piano di trasporto pubblico locale che l’Amministrazione di Bracciano, in provincia di Roma, sta promuovendo al fine di migliorare l’intero sistema della mobilità all’interno del territorio braccianese.

 

Il servizio di trasporto pubblico attualmente in vigore - spiega Maurizio Capparella, Assessore ai Trasporti del Comune di Bracciano - non è in grado di soddisfare appieno le esigenze di mobilità della cittadinanza e, in particolare, della zona di Bracciano Nuova. Pertanto, abbiamo deciso di procedere a una revisione, interpellando direttamente i braccianesi”.

 

Il progetto, infatti, avrà un carattere partecipativo, visto che i cittadini di Bracciano potranno esprimere preferenze, segnalazioni, disservizi e suggerimenti, attraverso un apposito modulo messo in distribuzione presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune(Urp). Inoltre, a settembre, si terrà un’assemblea pubblica in cui si illustreranno le linee guida del nuovo piano.

 

Gli obiettivi principali del nuovo piano - continua Capparella - sono legati alla razionalizzazione delle corse, riducendo o eliminano quelle meno frequentate per potenziare quelle più affollate; aumentare i mezzi attualmente in servizio; e rafforzare i collegamenti con la stazione ferroviaria, predisponendo un servizio di navetta per ogni corsa in arrivo o in partenza da Bracciano, visto che, al momento, riusciamo a coprire solo la metà dei circa 15 treni che transitano nella nostra stazione. Il tutto - aggiunge - entro i 356mila chilometri l’anno di percorrenza che la Regione Lazio fissa come limite massimo per il nostro comune”.

 

In attesa della predisposizione del nuovo piano, l’Amministrazione sta continuando con la sua puntuale attività di controllo del servizio di trasporto pubblico e, anche in virtù delle segnalazioni ricevute dai cittadini, ha già elevato al gestore, la società ‘Rossi Bus’, circa 18mila euro di sanzioni per i disservizi riscontrati.

 

Potenziare il trasporto pubblico locale - osserva Capparella - costituisce un aspetto essenziale in vista della riorganizzazione della viabilità cittadina che l’Amministrazione vuole promuovere per migliorare la vivibilità di Bracciano e, in tal senso, intendiamo fornire un servizio puntuale che offra ai cittadini una valida alternativa al mezzo privato per raggiungere il Centro. Stiamo vigilando sull’attività dell’attuale società che ha in gestione il servizio - prosegue l’Assessore - affinché garantisca uno standard adeguato, ma se in futuro ciò non sarà più assicurato - conclude - in virtù delle modifiche recentemente apportate in Consiglio Comunale allo statuto della Bracciano Ambiente SpA, potremmo anche assegnare tale incarico alla nostra multiservizi”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

San Pellegrino in Fiore, eventi a Viterbo Sotterranea

San Pellegrino in Fiore, domenica a Viterbo SotterraneaDomenica in programma visite guidate alla...

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

VITERBO: A PIEDI DAL QUARTIERE RESPOGLIO ALLA QUERCIA ATTRAVERSANDO LO STORICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

Domenica 3 dicembre gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

Tuscia, a Viterbo prende forma la prima Comunità Energetica locale

È stata costituita a Viterbo, su iniziativa di un gruppo di cittadini, la Comunità Energetica...