La Macchina di Santa Rosa finisce vittima delle difficoltà economiche di società municipalizzate e Comune: nuovo slittamento del bando, si va verso la proroga di “Ali di luce”, che probabilmente sfilerà anche nel 2009. Ad annunciarlo, sono i consiglieri comunali del Partito democratico, Alvaro Ricci e Mario Quintarelli.

 

“Nonostante le numerose riunioni della commissione consigliare competente, nel corso delle quali erano state accolte le istanze del gruppo del Pd e veniva scongiurata l’ipotesi di ulteriore rinvio della realizzazione della Macchina di Santa Rosa al 2010 – raccontano -  con grande sorpresa di tutti, nella seduta consiliare di ieri non è stato discusso il punto numero 4 all’ordine del giorno, ovvero l’approvazione del bando per il concorso di idee per il prossimo quinquennio 2009 – 2013”.

 

“Tenuto conto - continuano Ricci e Quintarelli - che la data di ieri è da ritenersi praticamente l’ultima utile per esperire le procedure di gara finalizzate all’appalto che dovrà avvenire entro marzo – aprile 2009, appare del tutto evidente che anche per il prossimo anno rivedremo la stessa Macchina”.

 

Quintarelli, a margine della seduta di ieri, aveva chiesto chiarimenti al sindaco sul rinvio della discussione relativa al bando. Marini, in risposta, ha affermato che il suo primo pensiero sono i problemi delle società partecipate e che per quanto lui amasse Santa Rosa, questa può aspettare.

 

“Non c’è ombra di dubbio – ribadiscono i due consiglieri del Pd - che le preoccupazioni del sindaco sulla voragine finanziaria venutasi a creare, siano anche le nostre preoccupazioni. Non possiamo però non far rilevare come la situazione economico-finanziaria del Comune sia talmente grave da impedire addirittura l’approvazione di un bando di concorso di idee,  che prevede per i primi tre classificati un premio complessivo (per tutti e tre) di appena  15.000 euro”.

 

“Se così è – concludono - siamo veramente giunti alla frutta. E’ bene allora che la città sappia che la pessima gestione della giunta precedente, di cui l’attuale maggioranza rappresenta la continuità politica e amministrativa, sarà causa di forte regressione e freno per investimenti e sviluppo. Una situazione che si ripercuoterà pesantemente sui cittadini e in particolar modo sulle fasce più deboli”.

 

Alvaro Ricci Consigliere comunale e vice capogruppo Pd

Mario Quintarelli Consigliere comunale Pd

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Attualità

San Pellegrino in Fiore, eventi a Viterbo Sotterranea

San Pellegrino in Fiore, domenica a Viterbo SotterraneaDomenica in programma visite guidate alla...

TV, Osvaldo Bevilacqua e Sergio Cesarini promuovono Viterbo

Osvaldo Bevilacqua, giornalista detentore dal 2015 del Guinness World Records TV per il Travel...

Bolzano, Loacker: dolce ricetta aziendale dalla squisita bontà famigliare

Sostenibilità significa avere uno stile di vita rispettoso delle risorse a disposizione, in grado...

DOBBIAMO MOLLARE? /riflessioni su TarquiniaCittà di Luigi Daga. Cita le infiltrazioni mafiose a Tuscania

A seguire l\'articolo scritto 15 anni fa da Luigi Daga sul giornale Tarquinia...

VITERBO: A PIEDI DAL QUARTIERE RESPOGLIO ALLA QUERCIA ATTRAVERSANDO LO STORICO PERGOLATO

Attualmente a Viterbo il quartiere Respoglio è collegato a La...

Domenica 3 dicembre gratis a Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante

Un’occasione da non perdere per visitare Villa Lante il meraviglioso parco con i suoi giardini...

Tuscia, a Viterbo prende forma la prima Comunità Energetica locale

È stata costituita a Viterbo, su iniziativa di un gruppo di cittadini, la Comunità Energetica...