Pare che l’origine dell’esplosione e del conseguente fumo sia dovuta ad un problema ad un trasformatore, con conseguente combustione di olio: quando arriveranno notizie che ci dicano con chiarezza cosa è accaduto? Quali sostanze erano contenute nel fitto nuvolone che ha coperto in breve la nostra Città? Cosa abbiamo respirato? Cosa dobbiamo fare?

Attendiamo con ansia le risposte per sapere, ad esempio, se qualche precauzione debba esser presa, oppure se oggi pomeriggio, venerdì caldo di fine agosto, possiamo tranquillamente andare al mare e far un bagno.

Quattro ore erano, probabilmente, più che sufficienti per tranquillizzarci, oppure per imporci le minime misure di sicurezza per la salute nel caso si trattasse di un problema più grave. Naturalmente, non è arrivato nulla di tutto ciò: ci aspettiamo a brevissimo notizie in tal senso, ci sono dovute – beninteso, non come stampa, ma come cittadini – così come ci aspettiamo vengano prese tutte le decisioni necessarie a far completa chiarezza su quanto avvenuto, sulle possibili ripercussioni sulla salute degli abitanti o sulla qualità delle coltivazioni nei terreni interessati dall’accaduto.

Da chi? Da chi, per legge, è chiamato alla responsabilità per la tutela della salute dei cittadini: il sindaco di Tarquinia.
di Stefano Tienforti




Stamani,  venerdì 26 agosto, poco prima delle ore 12, un incendio sviluppatosi presso la centrale termoelettrica TVN di Civitavecchia, ha sprigionato una nube di scurissimo e pesantissimo fumo che, nel volgere di pochi minuti, ha coperto e investito il litorale tarquiniese giungendo poi, sospinta dal vento, fin sopra la città.

L’origine della nube, secondo voci che immediatamente sono circolate, sembra attribuibile all’ incendio di un trasformatore che opera in “bagno d’olio”.

Al momento in cui pubblichiamo queste foto, la nube è ancora nei cieli del territorio tarquiniese.

Ancora nessuna informazione sui livelli di tossicità della nube.

Di seguito, la galleria delle foto scattate dai lettori di L'extraweb in diversi punti nei primissimi minuti dell’incendio.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

FARNESE / la Riserva del Lamone, dove flora e fauna vivono ancora incontaminate

La Riserva del Lamone è situata in provincia di Viterbo, nel Comune di Farnese, nel cuore della...

ALBERI DI NATALE / i finti alberi di Natale inquinano la nostra bella terra

Ultime news - Unonotizie.it - ALBERI DI NATALE / gli alberi di Natale finti inquinano molto di...

AGRICOLTURA, PESTICIDI / oltre l'80% della superficie agricola europea contaminata da pesticidi

Ultime news agricoltura - Unonotizie.it - Uno o più tipi di pesticidi sono stati rilevati in oltre...

AMBIENTE, MAPPA DELL'ITALIA INQUINATA / cosa vuol dire convivere con l’inquinamento

Uno studio pubblicato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) analizza lo stato di salute della...

TARQUINIA, INCENERITORE RIFIUTI / contrari ad impianto ad alto impatto su ambiente e salute

In merito alla procedura autorizzativa del progetto di inceneritore di rifiuti da realizzarsi nel...

CENTRALE ENEL TVN CIVITAVECCHIA / il forum ambientalista smaschera i furbetti del carbone

Ultime news - unonotizie.it - Giovedì scorso la città di Civitavecchia è stata nuovamente...

CORRUZIONE, MAFIA E AMBIENTE / Ministro Costa: no alle mani della mafia sull'ambiente

Ultime news - UnoNotizie-.it - “La mafia punta a fare business con l’ambiente, un settore che...

CLIMA, ALLARME SICCITA' / Italia a secco con 15 mld metri cubi di acqua in meno

Ultime news - unonotizie.it - L’ Italia è a secco dopo che il trimestre invernale 2019 ha fatto...