La Galleria 3)5 ArteContemporanea, con la collaborazione dei curatori Antonio Arévalo e Andrea Kehrer, di Lorenzo Cozza Caposavi e dell’architetto Luca Puri, insieme a Paola e Caterina De Martiis, annuncia per Sabato 8 Ottobre 2011, alle ore 19.00, nell'ambito della giornata del contemporaneo, l'inaugurazione della mostra "Rentica, testimonianza di una generazione", dedicata alla vita di Plinio De Martiis che animò a Roma la Galleria "La Tartaruga", fondata nel 1954.

Lo spazio espositivo fu un luogo determinante per il rinnovamento artistico del dopoguerra in Italia che ebbe, tra la metà degli anni Cinquanta e la fine degli anni Sessanta, la sua punta più avanzata proprio a Roma. Qui una comunità di artisti, già attiva nei decenni precedenti e caratterizzata da tendenze divergenti dalle correnti pittoriche già affermate, si confrontò con straordinaria originalità con le generazioni più giovani e la loro ricerca che apriva a direzioni nuove e diverse. Questo incontro allo stesso tempo conflittuale e dialettico, avvenne in buona parte proprio negli spazi della Galleria La Tartaruga.


Come ricorderà Stefano Malatesta “Non erano venuti a Roma, a scrivere, Tennessee Williams detto The Bird, Truman Capote e Gore Vidal? Non si era ritirato, presso le monache di clausura del Colle Oppio, il famoso filosofo George Santayana? Non si faceva, dalle parti di Cinecittà, il miglior cinema del mondo con registi i cui nomi incuriosivano all’estero, perché finivano sempre in Rosellini, Fellini? E nelle gallerie non erano esposte opere (...) di De Kooning, Twombly tutti surrealisti vivi e morti, tutte le ultime novità da New York, Londra, Parigi”. Anni roventi, momenti imprescindibili che hanno poi conformato la nostra contemporaneità.

E' proprio questo lo spirito che la mostra vuole riproporre, ricordando un momento di grande fermento creativo che si sviluppò anche nel casale di Rentica sulle colline del lago di Bolsena. Plinio de Martiis abitò qui, in questa proprietà della famiglia dei conti Cozza Caposavi per lunghi anni e, insieme a Giorgio Franchetti, trasformò questo luogo in punto di lavoro e d'incontro per una, o meglio due, generazioni di artisti. Vennero ospitati qui artisti e galleristi, italiani e internazionali o anche semplicemente amici interessati al mondo dell'arte, quali Enrico Castellani, Mario Ceroli, Tano Festa, Cesare Tacchi, Cy Twombly, Robert Rauschenberg, Gino de Dominicis, Alberto Burri, Giulio Paolini, Luigi Ontani, Emilio Prini, Mimmo Rotella, Willem de Kooning, Karsten Greve, Paolo Pistoi, Lucio Amelio, Mario Schifano, Leo Castelli e Jannis Kounellis, tra gli altri nomi che verranno ricordati.

Attraverso una selezione di foto realizzate dallo stesso Plinio de Martiis, l'esposizione racconta il rapporto intessuto, in quel periodo straordinario, tra il gallerista e gli artisti e, allo stesso tempo, il legame con la città di Bolsena, rinnovato dall'ospitalità concessa, in questa occasione, da Lorenzo Cozza Caposavi nelle scuderie del palazzo di famiglia a Bolsena.

La mostra che si terrà dall'8 al 23 ottobre, nell'ambito della Giornata del Contemporaneo, sarà organizzata negli spazi delle scuderie di palazzo Cozza Caposavi, a piazza san Rocco, a Bolsena.
L'esposizione sarà aperta tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00, con ingresso gratuito. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della galleria 3)5 ArteContemporanea




Simone Casavecchia

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Cultura

I MURALES DEL BORGO DEI PESCATORI/ a Passoscuro i murales che resistono alle tempeste

Le dune di Passo Oscuro sono un bellissimo ambiente dunale di circa tre chilometri, attraversato...

SOVANA / nel 2020 un francobollo celebra 1000 anni dalla nascita di Papa Gregorio VII

Un francobollo, nel 2020,  per il millesimo della nascita di San Gregorio VII Papa. La...

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA / 23 e 24 marzo apertura straordinaria di oltre 1.100 siti in 430 località d’Italia

Ultime news - unonotizie.it - Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme...

ARCHEOMAFIE / patrimonio culturale e aggressione criminale: il fenomeno delle archeomafie

“Guardate la definizione che di Archeologo ed/od Archeologia fornisce la Treccani, come pure...

TARQUINIA, NUOVO LIBRO SILVANO OLMI / sabato 26 gennaio presentazione di “Non solo la Ciociara” sulle violenze di guerra

Ultime news - unoNotizie.it - Sarà presentato sabato 26 gennaio 2019, alle 17, nella sala del...

TUSCIA, PARCO ARCHEOLOGICO VULCI / la Regione Lazio si impegna a sostenere il Parco Archeologico di Vulci

La Regione Lazio per tramite dell’assessore al bilancio Alessandra Sartore ha dichiarato,...

UNESCO / 49 meraviglie Unesco nel Mediterraneo a rischio entro il 2100 per erosione e innalzamento mari

Ultime news - UnoNotizie.it - Una simulazione pubblicata sulla rivista Nature Communications...

IVREA SITO UNESCO / città ideale della rivoluzione industriale del Novecento

Ultime news - unonotizie.it - "Ivrea, la città ideale della rivoluzione industriale del Novecento,...