Il Comune di Oriolo Romano organizza anche quest’anno la 5° edizione della Fiera delle energie rinnovabili che si svolgerà sabato 15 e domenica 16 settembre in Piazza Claudia e Via dei Bastioni.

L’iniziativa è finalizzata a promuovere la conoscenza, l’utilizzo e l’offerta di tecnologie per le energie alternative, per il risparmio energetico, la riduzione e il riciclo di materie prime, avvicinando aziende e cittadini al mondo dell’efficienza energetica prodotta o risparmiata in modo sostenibile.

La Fiera costituisce una preziosa occasione di incontro e conoscenza tra gli operatori specializzati e i loro potenziali clienti, che vogliono informarsi sui sistemi di produzione di energie alternative, di bioedilizia, di riciclo di materie prime.

Quest'anno, proprio al fine di rendere il più possibile conosciuta e vissuta la Fiera, la manifestazione è organizzata all'interno della Sagra del Fungo Porcino, che ogni anno attira a Oriolo Romano centinaia di visitatori.

Le imprese e le associazioni che vogliono aderire all’iniziativa come espositori, possono inviare la scheda di adesione allegata, contattando per informazioni l’assessorato all’ambiente del Comune ai numeri tel. 06/99837144 – fax 06/99837482 Sig.ra Valentini Silvia, 348/2869418 Sig. Italo Carones, 3488731775 Sig. Emanuele Rallo e-mail: comuneorioloromano@tiscali.it  postmaster@comuneorioloromano.vt.it sito web: http://www.comuneorioloromano.vt.it/

Per l'esposizione è prevista la disponibilità del suolo pubblico e se richiesto la fornitura di luce, la tariffa per i due giorni della fiera è di € 10,00 euro da versare tramite: 1) Bonifico bancario intestato a Comune di Oriolo Romano – Servizio Tesoreria codice IBAN IT88Y0843672960000000004444, specificando nella causale “ pagamento piazza rinnovabile 2012”; oppure tramite: 2) Conto corrente postale n. 11855012 intestato a “Comune di Oriolo Romano – Pagamento TOSAP”.

La fiera sarà organizzata su due aree espositive, una in Piazza Claudia (max 10 espositori), una su Via dei Bastioni (max 7 espositori). In quest'ultima area si svolgeranno anche le attività laboratoriali.

Considerata quindi la limitata disponibilità di spazi, si consiglia di inviare al più presto la scheda di adesione. Si informa infine che i gazebo non dovranno occupare un'area superiore a metri 3x3.




Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...