ISA PRIME VITERBO

A rischio il normale svoglimento delle attività sportive in quella che doveva essere la Cittadella dello Sport a Santa Barbara e invece sta divenendo sempre più una zona ad alta espansione edilizia. Il motivo? Gran parte dei genitori i cui figli frequentano abitualmente i campi di baseball, rugby, atletica e calcetto hanno minacciato di non iscrivere i propri ragazzi alla prossima stagione agonistica causa la presenza di un ripetitore per la telefonia mobile piazzato dal Comune proprio all’interno del campo scuola. Un’operazione avvenuta in tutta fretta senza nemmeno avvisare gli stessi responsabili della società di atletica, per giunta in un periodo di fermo delle attività. “A parte l’estrema vicinanza con un altro ripetitore - affermano i responsabili delle varie società sportive riunitisi per decidere un’azione comune- il luogo prescelto è uno dei cosiddetti siti sensibili, ovvero scuole, centri anziani, centri sportivi, ecc, espressamente indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come aree in cui non è possibile l’istallazione. Inoltre, l’intera struttura non è stata opportunamente recintata e risulta di facile accesso. E poi, che fine ha fatto il principio di precauzione da applicare nei casi di incertezza scientifica, e quello di cautela, secondo il quale va garantita l’esposizione ai livelli più bassi possibili?”. “Abbiamo intenzione -concludono i dirigenti- di chiedere un incontro urgente con il Sindaco Marini e di coinvolgere l’Arpa Lazio per la misurazione dei livelli di emissione”. Anche gli stessi abitanti della zona hanno annunciato la costituzione di un apposito comitato per chiedere lo smantellamento delle due antenne.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

Italia Nostra Castelli Romani: continuano speculazioni urbanistiche

  E’ il consumo di suolo l’emergenza costante contro la quale Italia Nostra...

Italia Nostra Latina difende la costa da Torre Astura al Circeo

Tutela della costa e dei corsi d’acqua e la lotta per il contrasto al consumo di suolo, ma...

Italia Nostra Etruria: Mega impianti e polo energetico minaccie a territorio ricco di biodiversità e archeologia

Etruria, un paesaggio unico, in costante allerta per le minacce che provengono da grandi impianti...

Italia Nostra Aniene e Monti Lucretili: territori in forte pericolo

Luci ed ombre del territorio della Valle dell’Aniene emergono da un colloquio con il professor...

Italia Nostra, la Torre di Palidoro nella Giornata Virtuale Beni in Pericolo

La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D’Acquisto entra a pieno titolo nei...

Silvia Blasi (M5S), comune di Viterbo miope: ricorso al TAR su vincolo Soprintendenza

Un anno fa circa è stato posto dalla Soprintendenza un vincolo su 1600 ettari nella zona di...

EARTH DAY 2020: NELL'ODIERNA GIORNATA DELLA TERRA. DIECI TESI E UN'APPENDICE

"Non far nulla con violenza" (Diels-Kranz, I presocratici. Testimonianze e frammenti, 10,...

GREENPEACE, CORONAVIRUS. EVITARE PANDEMIE: STOP FONDI PUBBLICI PER AGRICOLTURA INTENSIVA

ROMA, 17.04.2020 - Greenpeace, ultime news Coronavirus - Per ridurre il rischio di future...