L'assessore all'ambiente della Regione Lazio Filiberto Zaratti ha scritto (in data 15 dicembre 2009, prot. 3559, inviata con timbro postale del 21 dicembre 2009) una lettera al "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "non è assolutamente mia intenzione avallare alcun tipo di sopruso nel territorio del viterbese, né tantomeno attentare alla preziosa zona del Bullicame".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché esso devasterebbe irreversibilmente la preziosa area archeologica, naturalistica e termale del Bulicame.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "Posso assicurarvi l'impegno mio personale, ma anche di tutta l'attuale amministrazione regionale, per fare in modo che siano considerati e rispettati tutti i vincoli paesaggistici e le situazioni ambientali da voi rappresentate".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché esso viola i vincoli paesaggistici e devasta i beni ambientali presenti nell'area, come dimostrano inconfutabilmente le cartografie del Comune di Viterbo.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "Ci tengo inoltre a precisare che a differenza di quanto riportato dalla stampa non ho affermato che è necessario accelerare lo spostamento dei voli (da Ciampino) sull'aeroporto di Viterbo bensì ho dichiarato che i voli vanno portati immediatamente a Fiumicino".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto a Viterbo sostenendo che costituiva l'alternativa per Ciampino? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché il mega-aeroporto a Viterbo non è (e non sarà mai, poiché le leggi in vigore lo impediscono) l'alternativa a Ciampino. A Ciampino i voli vanno ridotti subito, e vanno ridotti non trasferendoli altrove ma abolendo tout court tutti quelli in eccesso che stanno provocando da anni gravissimi danni alla salute della popolazione.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "l'aeroporto di Viterbo dovrebbe prima di tutto essere sottoposto alle procedure V.I.A. e V.A.S.".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché esso è privo di Valutazione d'impatto ambientale e di Valutazione ambientale strategica, e ne è privo perché non potrebbe mai superare un esame rigoroso, essendo un'opera palesemente nociva e distruttiva, illegale e insensata.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "saranno considerate tutte le problematiche di tipo ambientale ed anche quelle che potrebbero causare problemi alla salute dei cittadini".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché è certo che esso devasterà un'area di immenso pregio naturalistico ed è altrettanto certo che esso provocherà un danno enorme per la salute e la sicurezza dei cittadini viterbesi.
*
Nella lettera l'assessore afferma tra l'altro testualmente: "in nessun caso sarà messa in discussione la tutela dell'area di pregio della zona termale".
E allora perché la Regione Lazio ha avallato a suo tempo il mega-aeroporto? Occorreva piuttosto opporsi. Poiché, lo ripetiamo ancora una volta, esso sarebbe realizzato nel cuore dell'area termale del Bulicame e la devasterebbe irreversibilmente.
*
Se l'assessore parla sinceramente, una sola conseguenza può trarsi dalle sue parole: che ha finalmente capito quale catastrofico errore commise la Regione Lazio due anni fa facendosi complice della lobby speculativa, devastatrice ed avvelenatrice del mega-aeroporto; e se finalmente ha capito questo, ebbene, gli resta da fare una sola cosa, a lui ed ai suoi colleghi di giunta e consiglio regionale: chiedere perdono ai cittadini per l'errore a suo tempo commesso, e dichiarare finalmente la propria netta opposizione al mega-aeroporto fuorilegge.
 
Il "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Ambiente

AMBIENTE, MAPPA DELL'ITALIA INQUINATA / cosa vuol dire convivere con l’inquinamento

Uno studio appena pubblicato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) analizza lo stato di salute...

CENTRALE ENEL TVN CIVITAVECCHIA / il forum ambientalista smaschera i furbetti del carbone

Ultime news - unonotizie.it - Giovedì scorso la città di Civitavecchia è stata nuovamente...

CORRUZIONE, MAFIA E AMBIENTE / Ministro Costa: no alle mani della mafia sull'ambiente

Ultime news - UnoNotizie-.it - “La mafia punta a fare business con l’ambiente, un settore che...

CLIMA, ALLARME SICCITA' / Italia a secco con 15 mld metri cubi di acqua in meno

Ultime news - unonotizie.it - L’ Italia è a secco dopo che il trimestre invernale 2019 ha fatto...

SARDEGNA, INQUINAMENTO PLASTICA / a Porto Cervo trovato capodoglio morto, nel ventre un feto e 22 kg di plastica

Ultime news - unonotizie.it - Un capodoglio è stato trovato morto a Porto Cervo, in Sardegna,...

CITTA' E CLIMA, LA CLASSIFICA / Imperia ha il clima migliore in Italia, Pavia il peggiore

Ultime news - UnoNotizie.it - Imperia, Catania e Pescara, con sei città del Sud e delle Isole...

XYLELLA / Coldiretti al Premier Conte: "Fermare disastro colposo Xylella"

Ultime news - unoNotizie.it - Servono interventi immediati per contrastare il disastro colposo...

INCENDI / dall'inizio del 2019 un incendio al giorno per caldo e siccità

Ultime news - UnoNotizie.it - Per effetto del caldo e della siccità quasi un incendio al giorno è...