Presentati stamattina da Palombella, Mazzoli e Picchiarelli

 

 

Provincia e Camera di Commercio insieme per l’occupazione

 

 

La Provincia di Viterbo e la Camera di Commercio insieme per dare nuovo slancio allo sviluppo del territorio e all’occupazione giovanile e femminile. Il progetto è in collaborazione con Isfol, Università della Tuscia, Casa Alice, Ufficio scolastico provinciale e Confcooperative. 

 

Le iniziative nate da questa unione sono state presentate stamattina a Palazzo Gentili dal presidente della Provincia Alessandro Mazzoli, da quello della Camera di Commercio Ferindo Palombella e dall’assessore alla Formazione professionale Giuseppe Picchiarelli.

 

“Lo scopo di questo lavoro in sinergia – dice Mazzoli – è quello di fornire aiuti per l’ingresso nel mondo del lavoro e allo stesso tempo rafforzare la cultura d’impresa. Si tratta di un unione indispensabile, specie in un momento di crisi occupazionale come questo, per utilizzare al meglio le risorse che arrivano alla Provincia dall’Unione europea. Il progetto in campo ha quindi un’altissima qualità che può aprire uno spiraglio nel futuro occupazionale dei giovani della Tuscia. Un passaggio importante è inoltre la rendicontazione della attività svolte nell’ambito del Por 2000-2006, perché grazie alla rendicontazione saremo in grado di capire quanto è stato fatto e che tipo di risultati sono stati ottenuti per continuare ad andare avanti nella giusta direzione”.

 

Tutto il progetto nasce infatti dall’incontro della Formazione professionale con il mondo del lavoro, rappresentato dalla Camera di Commercio e in particolare dal CeFAS, l’azienda speciale dell’Ente camerale specializzata in interventi di formazione, sviluppo economico e sostegno alle imprese.

 

 

 

“Questo progetto – spiega Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo ‑ s’inserisce in un quadro occupazionale che per la Tuscia è di forte sofferenza. Secondo i dati dell’Osservatorio Economico Provinciale nel 2007 nel nostro territorio è cresciuto il  tasso di disoccupazione (Viterbo 9,6%, Italia 6,1%) e si è confermato in ribasso il tasso di occupazione (Viterbo 52,4%, Italia 58,7). A farne le spese sono soprattutto le donne (tasso di disoccupazione femminile pari al 13,6% rispetto al 7,9% del dato nazionale), i giovani  e coloro che, per difficoltà imprenditoriali, fuoriescono anticipatamente dal mercato del lavoro. Di fronte a tale situazione la collaborazione tra i diversi soggetti istituzionali e non è indispensabile per costruire una rete di opportunità che proponendo una pluralità di interventi, caratterizzati da innovazione e conoscenza delle reali esigenze delle imprese, favoriscano un inserimento stabile del mondo nel lavoro”.

 

 

Il piano predisposto da Provincia e Camera di Commercio è in realtà un pacchetto di iniziative che riguarda: attività di ricerca e monitoraggio sul Por (programmazione operativa regionale) 2000-2006 e su quello 2007-2013, corsi di formazione e attività di informazione per giovani e donne sui corsi di formazione della Provincia di Viterbo, tutto questo tramite un camper che girerà in 10 paesi della Tuscia dove sono presenti scuole superiori (Orte, Civita Castellana, Viterbo, Acquapendente, Tuscania, Bagnoregio, Montefiascone, Vetralla, Ronciglione) dal primo al 23 ottobre.

 

“Le iniziative messe in campo – afferma Picchiarelli – sono un modo per dare ai giovani, ma soprattutto alle donne, gli strumenti per costruire il futuro grazie a concrete opportunità di lavoro”.

 

“La caratteristica principale di questo progetto - continua Picchiarelli - è la novità metodologica con cui è stato affrontato e realizzato. Si tratta di un modello di formazione che arricchisce il territorio sia dal punto di vista dell’informazione e della ricerca che su quello pratico della didattica. I percorsi formativi impostati sono infatti undici e vertono tutti su temi di attualità. E’ nato inoltre uno sportello, presso la Camera di commercio per l’occupazione femminile che si occuperò di fornire tutte le informazioni sulle attività in essere. L’evento più importante rimane comunque il camper delle opportunità, dove esperti del settore aiuteranno i ragazzi delle scuole superiori e i giovani a orientarsi nel mondo della formazione e del lavoro”.

 

I corsi che partiranno in questi giorni (le domande devono essere presentate entro il 12 settembre al CeFAS o alla Provincia) riguardano “Responsabile servizio di prevenzione e protezione”, “Inforiento & formo @l femminile” e “Operatore dell’azienda agricola multifunzionale e dell’agricoltura sociale”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...