"Un sereno anno scolastico a tutti gli studenti”

Lunedì prossimo le campanelle delle scuole della Tuscia torneranno a suonare. E la carica degli oltre 39 mila studenti, dopo la pausa estiva, riprenderà posto negli istituti scolastici. L’assessore alla Pubblica istruzione della Provincia di Viterbo coglie l’occasione per augurare a tutti i bambini, i ragazzi, gli insegnanti e al personale amministrativo un sereno anno scolastico.

“A qualche giorno dall’inizio della scuola – afferma l’assessore - è doveroso un saluto, mio e di tutta la Provincia, ai ragazzi. Con la speranza che questo sia un anno sereno e proficuo. Un anno che dia a tutti la possibilità di studiare per prepararsi ad affrontare la vita con le solide basi che la scuola offre”.

L’assessore Fabbrini coglie anche l’occasione per tirare qualche frecciata alla nuova riforma scolastica che dovrebbe partire nel 2009-2010. “Nubi grigie si addensano all’orizzonte – dice – e non nascondo di essere profondamente preoccupato. Il progetto, ancora in cantiere, del governo minaccia seriamente la scuola sia dal punto di vista della didattica sia dal punto di vista del personale. Col rischio di inficiare l’andamento scolastico. Mi riferisco in particolare ai tagli che il governo ha intenzione di apportare al corpo docente e amministrativo e al ritorno del maestro unico e della riduzione dell’orario nella scuola primaria”.

“Queste due ‘novità’ – continua Fabbrini – rischiano di rovinare la fama della scuola primaria italiana, riconosciuta da tutta Europa come una delle migliori. E rischiano anche di creare disoccupazione e di destabilizzare la tranquillità familiare. Riducendo l’orario di scuola, con l’abolizione del tempo pien,o le mamme lavoratrici, anche della Tuscia, rischieranno di trovarsi in grande difficoltà. E questo è un grosso passo indietro”.

Ma fortunatamente a Viterbo la situazione sembra essere sotto controllo. “La Tuscia in questo contesto – dice ancora l’assessore – è quasi un’isola felice. E’ stato fatto un buon lavoro anche negli edifici. Grazie al lavoro dell’assessore all’Edilizia scolastica Angelo Cappelli gran parte degli edifici sono stati ristrutturati e migliorati”.

A giorni inoltre sarà pubblicato il bando per i contributi alle famiglie per l’acquisto dei libri. “Anche quest’anno – conclude – riproponiamo il bando. E’ un aiuto concreto alle famiglie più disagiate che grazie a un assegno di 100 euro messo a disposizione dalla Provincia potranno affrontare una spesa importante più serenamente. Lo scorso anno abbiamo finanziato 392 richieste su 400 che ci sono pervenute. Questa volta contiamo di fare meglio”.

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...