L’estate ormai è agli sgoccioli e Scuolambiente riapre le attività sul settore della solidarietà. Questi mesi appena trascorsi ci hanno portato notizie altalenanti dalla Bielorussia: il ritorno di Sasha, bambino già ospitato nel 2007, per l’importante operazione ortopedica di cui necessita non è stato possibile, sia per questioni burocratiche sia per vicende familiari. E’ stato comunque intrapreso un percorso parallelo per affrontare l’operazione presso le strutture ospedaliere bielorusse.

Questo che si prospetta sarà un anno importante, denso di iniziative ma anche di ricorrenze: il percorso di gemellaggio della scuola di Vijznèvo a Minsk (Bielorussia) con le nostre scuole locali è giunto infatti al quinto anno, mentre il Progetto Chernobyl ha compiuto dieci anni proprio lo scorso luglio. Inoltre ci accingiamo a festeggiare anche un altro importante anniversario: il partenariato con l’Associazione C.E.U. (Centro di Ecologia Umana) di Roma – Eur Torrino. Infatti, sono cinque estati che condividiamo lo stesso progetto di accoglienza dei bambini bielorussi provenienti dalle zone colpite dal disastro nucleare di Chernobyl di Aprile 1986. Con questi amici abbiamo ideato lo stesso programma di gite nel territorio, di feste accoglienza e di feste saluto, di divertimenti speciali e di visite mediche. Con loro quest’anno condivideremo ancor di più tutto il percorso di preparazione e di accoglienza della prossima estate, unendo le forze per aiutare concretamente i piccoli ospiti bielorussi. Invece, per la progettazione  nelle scuole di tutto il comprensorio,  in cui si formeranno le classi EcoLaboratori  per il percorso di Educazione alla Solidarietà,  torneranno due campagne molto importanti: la raccolta dell’alluminio solidale con il C.I.AL. Consorzio Imballaggi Alluminio e “Mettiamoci un tappo” la raccolta dei tappi di plastica,  grazie alla collaborazione  del Consorzio Pellicano e di Etruria Ambiente. Il concetto vuole dimostrare come dal rifiuto nasca una risorsa economica per la solidarietà di Chernobyl, o meglio ancora risparmiando l’ambiente si aiuta la salute dei bambini della Scuola di Vijznèvo – Minsk (Bielorussia), acquistando i farmaci multivitaminici necessari a loro organismo con il ricavato della raccolta differenziata. Ringraziamo per l’aiuto e per la collaborazione i dirigenti scolastici, i docenti referenti, i ragazzi e le loro famiglie, augurando una buona ripresa delle attività scolastiche ed un buon lavoro a tutti!

 

ASSOCIAZIONE SCUOLAMBIENTE

La Responsabile del Progetto Solidità Chernobyl

Mirella Giardina

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...