COUNSELING PSICOPEDAGOGICO: un vero aiuto per superare un periodo difficile. Ultime notizie, ROMA - ll Coounseling psicopedagogico è un intervento professionale breve, limitato nel tempo, la cui paternità è attribuita a Carl Rogers (1902-1987), psicologo umanista promotore dell’orientamento noto come “approccio centrato sulla persona”,

Il termine Counseling (termine americano) o counselling (termine britannico) si riconduce al verbo latino “consulo” che significa “avere cura di”, “venire in aiuto per comprendere” o “aiutare a prendere una decizione”, “favorire e incrementare la consapevolezza”, ”migliorare l’autonomia”.

Il counseling nasce negli Stati Uniti intorno agli anni ’50 e viene applicato in vasti campi, dal personale al sociale, dal sanitario all’aziendale. E’ una relazione di aiuto, un sostegno ed è sia un servizio di orientamento che come strumento di supporto nei servizi socio pedagogici.

A tutti capita nell’arco della propria vita di attraversare un periodo di crisi, di difficoltà, di stress, di confusione. Può capitare di sentirsi troppo tesi o, al contrario, di sentirsi sfiduciati e demotivati e in queste situazioni il counseling può rivelarsi molto efficace.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara: “La strada migliore per trattare l’ansia è attraverso il counseling e il supporto sociale”. L’Associazione britannica di Counseling afferma che, compito del counseling è di dare al cliente un’opportunità di esplorare, scoprire e chiarire modi di vivere più fruttuosi per un elevato stato di benessere (personale e sociale).

Dappertutto si sente la necessità di stare meglio, in famiglia, al lavoro, a scuola ecc… ma spesso, ancora non ci si riesce... E’ per ciò che si dovrebbe avere il “coraggio” di manifestare il proprio disagio, con la ricerca e la richiesta di un professionista che ti sappia “ascoltare” ed “accogliere”. Troppo spesso ancora si sentono nelle cronache, fatti di disagio familiare e sociale, che spesso i Servizi socio-sanitari affrontano quotidianamente, ma ci sono anche piccole-grandi situazioni da affrontare, che il giusto “ascolto”, può aiutare a risolvere molto più “facilmente” di quel che si pensa.

Inizialmente il counseling era considerato solo una delle funzioni dello psicologo, ma il suo campo d’azione si è sempre allargato, allontanandosi dal campo terapeutico per aprirsi ad un terreno più vasto, vicino alla formazione (dell’uomo).


Sono state sperimentate diverse forme di counseling in ambiti differenti: nella prevenzione, nell’educazione e nelle terapie psicologiche brevi. I campi d’azione sono stati (e sono tutt’ora) i centri di consulenza familiare e matrimoniale, le scuole per le problematiche di adattamento e integrazione degli studenti, le università per l’abbandono e l’insuccesso scolastico. Oltre all’ambito medico di educazione medica, di prevenzione e motivazione alla terapia.

La diffusione degli strumenti informatici poi (come il computer) e l’uso di internet sono ormai sempre più diffusi, anche in Italia, nella vita quotidiana. Aumentano i siti di carattere socio-sanitario, con il grande pregio del Web di contattare, in tempi brevissimi e senza spostamenti, specialisti nei vari settori.

La consapevolezza di una condizione di disagio, in vari contesti, ha fatto si che il counseling si sviluppasse anche attraverso il web, da qualche anno a questa parte e così è nato il counseling on line. Anche in rete si può valorizzare il counseling, per incontrare il professionista competente all’ascolto e capace di orientare l’individuo con la comunicazione per la ricerca della soluzione.

Il pedagogista spesso si occupa di devianza e disagio riconosciuto, ma non può certo ignorare le normali difficoltà in genere, anche del quotidiano femminile e a questo proposito la Dott.ssa Selene Grimaudo dello Studio di Consulenza Familiare e Psicopedagogica di Alcamo (Tp), ha attivato nel settembre 2004 il counseling specifico per la donna, in cui si affrontano tutte le tematiche e le problematiche della vita della donna odierna, dai bisogni familiari all’essere moglie e madre, con un’attenzione particolare a tutte le sue necessità. Perché anche se le donne hanno conquistato degli spazi importanti che fino a qualche anno fa erano solo degli uomini, spesso hanno bisogno di essere supportate in maniera davvero speciale per tutte le mansioni che sostengono nella società stessa.

Tutto quello che è stato detto è un po’ il senso del Counseling pedagogico, che può offrire tutta una serie di risposte, in autonomia dell’individuo, per cercare le soluzioni necessarie alla vita di tutti i giorni.

Un ringraziamento alla Dott.ssa Selene Grimaudo dello Studio di Consulenza Familiare e Psicopedagogica di Alcamo (Tp) da cui è tratto il testo Percorso CounselingCounseling Psicopedagogico (Alcamo 2009)

Alessandro Castelli

Pedagogista e Counselor

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ROMA, BAMBINI AL TEATRO ORIONE PER SCOPRIRE LA “MAGIA DELL’OPERA”

Avvicinarsi da piccoli al linguaggio universale dell’opera lirica è una scoperta che ogni...

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...