Un altro tassello verso la realizzazione di un moderno sistema di sicurezza e salute a tutela dei pazienti e di tutti i lavoratori dipendenti. E’ il piano generale di controllo e di verifica dei locali, degli impianti, dei macchinari e delle attrezzature, recentemente adottato dalla Ausl di Viterbo.

Si tratta di uno strumento di notevole importanza il cui obiettivo principale è una ottimale gestione dei rischi che, in un sistema complesso come quello sanitario locale, sono di varia natura. Tutti meritevoli di attenzione e di controlli periodici.

La stesura del piano, realizzata nell’ambito dell’area del Risk Management, è stata possibile grazie al contributo prezioso di numerose professionalità presenti nella Ausl. Operatori che, negli anni, hanno creato le premesse per un sistema di qualità importante. Il risultato è stato raggiunto dopo un ampio confronto all’interno del nucleo di coordinamento del sistema di sicurezza e salute (NCSSS).

Il piano dei controlli aziendali, sostanzialmente, mappa i rischi strutturali e infrastrutturali, identificando precise responsabilità di governo e gestionali per la loro sorveglianza permanente. E’ caratterizzato da una sistematicità di controlli programmati, tesi essenzialmente a facilitare i molteplici interventi preventivi imprescindibili.

Solo per far capire la complessità del sistema avviato dalla Ausl Viterbese, può essere utile citare alcuni centri di controllo interessati dal piano: il microclima delle strutture, il monitoraggio dell’inquinamento indoor (sale operatorie e strutture ad alto rischio), tutte le principali infrastrutture igienico sanitarie, i percorsi ospedalieri, le gestioni trasferite (appalti esterni della ristorazione, delle pulizie, della manutenzione e via dicendo).

Per ogni processo attivato saranno individuati: un responsabile del governo del sistema, un responsabile della verifica, chi deve effettuare la verifica e con quale periodicità, la corretta conservazione della documentazione acquisita, le modalità per le richieste di manutenzione e di riparazione. Saranno effettuati, inoltre, dei controlli a campione per accettare la bontà e la regolarità delle verifiche.

“Sono convinto – commenta il direttore generale della Ausl, Giuseppe Aloisio – che tutti i dirigenti e gli operatori interessati si impegneranno per l’applicazione integrale e costante del piano adottato. Questo sforzo collettivo produrrà interventi efficaci ed efficienti nella direzione della realizzazione di condizioni di lavoro migliori e, soprattutto, di forme assistenziali più sicure”.

 


 

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...