Sabato 18 ottobre nel capoluogo della Tuscia si parlerà di legalità e di giustizia

 

 

 

Tra gli intereventi attesi, c’è anche la testimonianza

di Salvatore Vecchio, familiare di una vittima di mafia

 

In viaggio per i diritti, la democrazia, la giustizia sociale. La “Carovana antimafie” fa tappa a Viterbo per sensibilizzare la popolazione, giovani in prima fila, sul tema della lotta alle mafie.

 

L’iniziativa, organizzata da Libera, Arci e Avviso Pubblico, sarà infatti nel capoluogo della Tuscia per tutt il giorno di sabato 18 ottobre. Dalla mattina alla sera, si parlerà, ci si confronterà, ci sarà spazio anche per il divertimento e per l’espressione della propria creatività. Il tutto all’insegna dell’informazione e del coinvolgimento su temi quali la contrapposizione netta a ogni forma di criminalità organizzata, la sicurezza sul lavoro e la condanna a qualsiasi espressione di razzismo. Problemi e piaghe sociali che sarebbe un errore non considerare presenti anche nel nostro territorio. Per questa ragione si è costituito in Provincia di Viterbo un coordinamento di Libera che ha contribuito in maniera determinante all’arrivo della Carovana antimafie il prossimo 18 ottobre.

 

Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), per chi ancora non la conoscesse, è una realtà nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile a promuovere la legalità e la giustizia dove questo non accade. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1300 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull’uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l’educazione alla legalità democratica, l’impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera.

 

Quanto alla Carovana Nazionale antimafie, giunta alla sua dodicesima edizione, quest’anno sarà dedicata al 60° anniversario della Costituzione e della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Mafie, sicurezza e razzismo saranno i temi degli appuntamenti in programma, il primo dei quali si è svolto ieri (13 ottobre) alla Casa del Jazz di Roma.

 

La tappa viterbese di sabato, invece, inizierà alle ore 9,30, presso la Sala conferenze della Provincia di Viterbo con “Libera Terra”. Un incontro tra gli studenti delle scuole superiori di Viterbo e Davide Pati in cui si parlerà di quanto è stato fatto fino ad ora per confiscare le terre alle mafie.

 

Alle ore 16, sempre a Palazzo Gentili, sarà la volta di “Libera Discussione". A confrontarsi, questa volta, saranno la Carovana Nazionale Antimafie, le associazioni e le istituzioni locali. Interverranno: Gabriella Stramaccioni, direttrice di Libera; Salvatore Vecchio, familiare vittima di mafia; Linda Tregua, referente della Formazione nel Lazio per Libera; Antonio Turri, referente di Libera nel Lazio.

 

L’ultimo appuntamento di giornata, “Libera Espressione”, si svolgerà al Circolo Arci “Officina Belushi” a partire dalle ore 21,30. Il programma prevede, all’interno, il concerto di Tony Clifton Circus (ingresso 5 euro per i soci Arci), e,

all’esterno, uno spazio Graffiti per i writers. Ovviamente la partecipazione non può che essere LIBERA…

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...