Siamo scesi in piazza oggi numerosissimi per ribadire con la nostra presenza a Senigallia la contrarietà del mondo studentesco verso il decreto Gelmini.

 

Siamo scesi in piazza oggi perché non ci fanno paura le minacce di un presidente del consiglio che vuole varare delle misure di sicurezza contro una generalizzata mobilitazione di studenti, che pervade tutta l’Italia, dal nord al sud.

 

Siamo scesi in piazza oggi per dimostrare che le vostre norme di sicurezza non ci fanno paura, che la vostra arroganza non ci fermerà mai, siamo scesi in piazza oggi perché gli studenti sono una moltitudine incontrollabile, perché gli studenti sono ribelli, siamo scesi in piazza oggi perché vogliamo difendere i nostri diritti, il nostro futuro e la nostra cultura.

 

Siamo scesi in piazza e abbiamo dimostrato che questa volta sono loro ad aver paura, e ci riferiamo al preside dello scientifico che per non far partecipare gli studenti della scuola all’assemblea pubblica, ha fatto chiudere interamente l’edificio negando ogni libertà a chi stava dentro.

 

Siamo scesi in piazza oggi per ricordarvi di nuovo che non ci avrete mai come ci volete voi!

 

Il nostro scopo oggi è quello di diffondere la protesta, di dare inizio anche qui a Senigallia ad una lunga serie di mobilitazioni, di assemblee, di comitati per sabotare questo decreto che non piace a nessuno, fatto da un’incapace che altro non è che un burattino, un burattino in mano a Tremonti e a Berlusconi.

 

Siamo scesi in piazza oggi per cercare di salvare quello che resta della scuola pubblica.

Siamo scesi in piazza oggi per dire basta ai tagli, perché l’unico taglio che accetteremo sarà quello su tutti i punti del decreto Gelmini.

 

Siamo scesi in piazza oggi ma il nostro scopo è quello di esserci ancora per impedire l’approvazione della legge 133.

 

ABBIAMO INIZIATO PER NON FERMARCI!

 

Collettivo Studentesco Zenit   

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...