Caro direttore,

Le scriviamo per informarla su una questione che ci sta particolarmente a cuore.

Ci stiamo riferendo alla grave notizia, apparsa ieri l’altro su alcuni organi di stampa, dei problemi che hanno interessato i piccoli nepesini che frequentano l’asilo comunale.

Nel periodo che va dall’inizio dell’anno scolastico ad oggi, le lamentele delle famiglie, contrariamente ai proclami dell’amministrazione, si sono fatte sempre più insistenti e oggi siamo particolarmente preoccupati per i gravosi fatti accaduti la scorsa settimana, dove sembra che addirittura alcuni bambini abbiano avuto problemi di salute a causa della compresenza di invasivi lavori in corso d’opera.

Purtroppo anche questa volta ci ritroviamo a ripetere “l’avevamo detto!”.

In occasione della frettolosa “inaugurazione della ristrutturazione” della scuola media, infatti, accennando al limitrofo asilo in questione, avevamo sottolineato come, le due aule che dovevano essere ultimate a tempo debito non erano ancora pronte.

Si erano venute cosi a creare contemporaneamente due emergenze:

 

  • Lo stato di reale pericolo, nonché d’apprensione per i genitori, nel dover lasciare i figli, in pratica, in un cantiere aperto

 

  • I disagi consequenziali al dimezzamento dell’orario scolastico in due turni, per due gruppi alterni

 

Si può immaginare il sollievo di tante famiglie, nel leggere il comunicato stampa che la maggioranza consiliare ha diffuso la scorsa settimana nel quale si annunciava la fine dei lavori e l’apertura delle 2 aule. Cosa che non si è rilevata vera, dimostrando così l’arroganza nei confronti dei bambini e delle loro famiglie di un’amministrazione fatta di sola propaganda. Secondo noi sarebbe stata una soluzione migliore,forse, evitare ai bambini di andare all’asilo prima della fine dei lavori.

Capiamo l’imbarazzo dell’amministrazione,visto che i lavori dovevano essere finiti parecchio tempo fa, ma sicuramente ritardare l’apertura sarebbe stata una soluzione a tutto vantaggio dei piccoli alunni.

Pensiamo che un buon amministratore debba innanzi tutto preoccuparsi del benessere e della salute dei propri cittadini, anziché auto incensarsi.

Chiediamo pertanto di piantarla con i proclami propagandistici e di dedicarsi seriamente, con molta più attenzione, ai problemi concreti dei cittadini, soprattutto di quelli più giovani.

Chiediamo, da parte dell’Amministrazione Comunale, meno propaganda e soprattutto chiarimenti immediati sui fatti accaduti. Abbiamo diritto ad avere una spiegazione come hanno diritto ad averla le famiglie che ci hanno contattato.

Cogliamo l’occasione infine per ribadire che il Forum Nepi 2009 è lo spazio di discussione aperto, libero, democratico e scevro da pregiudizi nel quale forze politiche, associazioni e rappresentanti della società civile di diversa estrazione sociale, culturale e politica, potranno collaborare coscientemente alla individuazione di soluzioni adeguate ai problemi del paese.

Come Partito Democratico di Nepi, ci sentiamo in dovere di manifestare “critiche e obiezioni”, non ci riteniamo affatto disfattisti, ma non possiamo rimanere inermi di fronte alle evidenti e continue bugie raccontate da questa maggioranza che stanno mettendo in serio pericolo i diritti primari dei cittadini…..non ultimo il caso in questione.

 

                                                                                                                   P.D. Nepi

Commenti

  nessun commento...
add
add

Altre News Sociale

ALCUNE PAROLE NELLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIA, LESBOFOBIA, BIFOBIA E TRANSFOBIA

Il pregiudizio e la persecuzione di cui tanti esseri umani continuano ad essere vittima per la loro...

Italia, apartheid: lettera aperta alle forze politiche democratiche

Gentilissime e gentilissimi dirigenti e rappresentanti delle forze politiche democratiche presenti...

Scossa di terremoto Roma, epicentro della scossa di terremoto vicino Roma

UTLIME NOTIZIE SCOSSA DI TERREMOTO ROMA – Terremoto di magnitudo 3.3 alle ore 5.03 a Roma. La...

Il Professor Fabrizio di Giulio ed il suo ultimo libro, L'OCEANO DENTRO

Un libro ricco di riflessioni sull’agire dell’animo umano è l’ultimo lavoro del Professor...

Addio al Professor Fabrizio di Giulio, il grande neuropsichiatra che parlava al cuore

Ci ha lasciato, all'età di 98 anni il Professor Fabrizio Di Giulio, famoso neuropsichiatra e...

Toscana, a Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop

A Pitigliano sarà costruito un nuovo supermercato Coop, nell’area situata tra via Brodolini e...

25 Aprile 2020, Festa della Liberazione: popolo senza memoria è un popolo senza futuro

  ORTE (Viterbo) Per la prima volta, i cittadini festeggeranno il 25 Aprile nelle...

TRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONE DEL CENTRO DI RICERCA PER LA PACE

Nella foto Alfio Pannega con Osvaldo ErcoliTRE ANNIVERSARI E UNA MEDITAZIONEIn un fazzoletto di...